Martedì, 27 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Sanremo, perde il figlio alla 41esima settimana: denunciati sanitari
PARTI NEL MIRINO

Sanremo, perde il figlio alla 41esima settimana: denunciati sanitari

 SANREMO. Una ragazza di 22 anni ha perso il figlio dopo una gestazione che si era protratta per 41 settimane. I familiari hanno denunciato i sanitari. Ieri sera la giovane è arrivata al pronto soccorso dell'ospedale di Sanremo dicendo di non sentire più il battito del feto. Il piccolo era morto. Questa mattina la donna è stata sottoposta a parto indotto.

Per la direzione generale della Asl si trattava di «una gravidanza fisiologica a termine e per oggi era stato programmato il ricovero per un parto indotto». Per i sanitari si tratta di un caso di «morte intrauterina che in Italia ha percentuali tra il 4 e il 5%».

Sul caso indagano i carabinieri. Disposta l'autopsia sul feto. La gestante è una ragazza di 22 anni di Riva Ligure (Imperia). La mattina del 2 gennaio la giovane, che non ha ancora sintomi da parto, si presenta in ospedale per una visita di controllo con ecografia da cui non sarebbero emerse criticità e il battito cardiaco del figlio è regolare. In quella occasione viene fissato il parto indotto per questa mattina. La donna torna a casa. Ieri sera poi la ragazza non avverte più il battito del figlio e si fa accompagnare al pronto soccorso dove arriva intorno alle 19 e dove scopre la morte del piccolo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X