Giovedì, 03 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Lettera di minacce in arabo con due proiettili inviata al ministro Orlando
ROMA

Lettera di minacce in arabo con due proiettili inviata al ministro Orlando

ROMA. Una lettera di minacce scritta in arabo e contenente dei proiettili è stata inviata - a quanto apprende l'ANSA - al ministro della Giustizia Andrea Orlando. La lettera aveva l'indirizzo scritto in inglese ed è stata recapitata al ministero. I proiettili inseriti nella lettera sono due e sono Ak47, quelli da kalashnikov. L'indirizzo sarebbe stato scritto sulla busta con un normografo e la lettera sarebbe giunta a Fiumicino e poi da qui a via Arenula, la sede del ministero.

La lettera è firmata Isis ed inneggia ad Allah: "Entreremo a Roma - è scritto nel testo in arabo - e taglieremo la tua testa". La lettera si chiude con le parole "Allah akbar", ossia "Allah è grande".

Intanto la Procura di Roma ha aperto un fascicolo di indagine. Nella busta con la missiva, che aveva l'indirizzo scritto in inglese, erano presenti due proiettili da kalashnikov. Nel procedimento affidato dal procuratore capo Giuseppe Pignatone, all'aggiunto Giancarlo Capaldo, si ipotizza il reato di minacce. La lettera sarebbe giunta a Fiumicino e da qui a via Arenula, sede del ministero. La Procura ha affidato delega investigativa per svolgere ulteriori accertamenti.

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X