Mercoledì, 22 Maggio 2019
MILANO

Vigilante spara a un ladro: condannato per tentato omicidio

Esclusa la legittima difesa: pena di 4 anni e 8 mesi di reclusione

MILANO. Un vigilante è stato condannato a 4 anni e 8 mesi di reclusione per tentato omicidio dal Tribunale di Milano per aver sparato e ferito un ladro romeno che, assieme ad altri connazionali, stava cercando di rubare rame in uno stabilimento dismesso. E' stata esclusa la legittima difesa.

La sentenza è stata emessa dalla decima sezione penale (presidente Gaetano La Rocca) che ha accolto l'ipotesi del pm Eugenio Fusco che ha qualificato il fatto come tentato omicidio, perché la guardia armata ha sparato mentre il ladro era in fuga. E' stata quindi esclusa la legittima difesa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X