Sabato, 14 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
MALTEMPO

Domani allerta meteo in tutta la Sicilia
Scuole chiuse e rischio allagamenti

PALERMO. Il maltempo si abbatte sull’Italia e adesso è pronto a colpire anche la Sicilia, dove per la giornata di domani è prevista allerta meteo con codice rosso. Tanto che molti comuni ha deciso di tenere le scuole chiuse proprio per la giornata di domani.
Attese dalle prime ore di domani, precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale, sulla Sicilia, in estensione a Basilicata, Calabria e Puglia. Tali fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

Sulla base dei fenomeni previsti ed in virtù degli effetti della perturbazione della settimana scorsa, che ha lasciato un territorio fortemente vulnerabile in Sicilia, è stata valutata per domani criticità rossa per rischio idrogeologico localizzato su gran parte dell'isola, ad eccezione dei versanti sud-orientali, ionico e stretto di Sicilia, dove sarà arancione.

PALERMO. La Protezione Civile della Regione ha rilasciato un'allerta meteo per la Sicilia che, per l'area di Palermo prevede, a partire dalla mezzanotte di oggi, allarme rosso per il rischio idrogeologico e allarme arancione per il rischio idraulico. La Protezione civile comunale ha pertanto attivato le procedure del caso informando la Polizia Municipale e tutti gli Uffici ed Aziende interessate. «Le scuole di Palermo resteranno aperte domani. Dopo una verifica delle previsioni e delle carte meteorologiche per l'area di Palermo, si è infatti valutato che non vi sono ragioni per il provvedimento restrittivo. Relativamente alla situazione idrica l'allerta è infatti arancione». È quanto si legge in una nota del Comune. Chiuse invece giardini e ville comunali. Dalle 17 di oggi, squadre di Amap e Rap e pattuglie della Polizia Municipale hanno messo in atto interventi preventivi per la viabilità: «la situazione sarà monitorata nelle prossime ore, con il cordinamento della Protezione Civile», conclude Palazzo delle Aquile.

CATANIA. Nella giornata di domani, nelle scuole del territorio catanese l'attività didattica sarà sospesa a scopo precauzionale a causa dell'allerta meteo, con codice rosso, diffuso dalla Protezione civile regionale. Attività sospesa anche negli Asili nido. Lo ha deciso l'Amministrazione comunale di Catania dopo una consultazione con gli esperti. Gli alunni e i bambini degli asili dovranno dunque rimanere a casa. Dopo la mezzanotte di oggi si prevedono per 24-36 ore piogge di forte intensità e temporali con fulmini, forte vento, mare molto mosso e una sensibile diminuzione delle temperature massime. I cittadini catanesi sono dunque invitati alla massima prudenza, a uscire di casa il meno possibile, a non sostare nei piani al di sotto della sede stradale e a utilizzare solo in caso di estrema necessità i mezzi privati e di conseguenza a preferire quelli pubblici. Per ogni segnalazione i cittadini potranno telefonare al numero 095 484000, che corrisponde al Centro segnalazione emergenze della Protezione civile comunale, attivo 24 ore su 24, oppure ai numeri 095 7101148-49-50-55. Si potranno inviare anche email all'indirizzo protezionecivile comune.catania.it.

TRAPANI. Anche la zona di Trapani, su segnalazione della Protezione Civile Regionale, è stata allertata con codice rosso per il rischio idrogeologico e codice arancione per il rischio idraulico. Le previsioni meteo odierne, valide per le prossime 24 ore, prevedono scenari di criticità elevata per le zone di allerta. Dalle prime ore di domani e per le successive 24-36 ore, si prevedono precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Il Comune di Trapani - si legge in una nota - con apposita ordinanza ha disposto per la giornata di domani la chiusura delle scuole e dei centri di aggregazione.

AGRIGENTO. Il sindaco di Agrigento Calogero Firetto ha firmato un'ordinanza di chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado per la giornata di domani. La decisione è stata presa dopo la segnalazione di «elevato rischio idrogeologico» della sala operativa regionale di Protezione civile. Per precauzione è stato disposto anche anche il divieto di transito veicolare e pedonale in tutte le zone già precedentemente interessate da allagamenti o esondazioni con particolare riguardo al Villaggio Mosè (via dei Fiumi), San Leone (adiacenze sponde foce fiume Akragas), Fiume Naro e Fiume Ipsas. «L'allerta meteo - fa sapere il Comune - durerà fino alla mezzanotte di domani».

MESSINA. «Le strutture cimiteriali e le scuole di ogni ordine e grado» saranno chiuse domani a Messina per l'allerta meteo da codice rosso previsto dalla Protezione civile regionale. Lo ha deciso l'amministrazione comunale.

NEL RAGUSANO. «Dichiarare urgentemente lo stato di calamità nel territorio del Ragusano». Lo dice la parlamentare del Movimento 5 Stelle, Vanessa Ferreri, che ha presentato una mozione all'Ars in merito. «A seguito delle forti piogge della scorsa settimana, le serre e le coltivazioni di molte zone del territorio ibleo, in particolare sul litorale che va da Gela a Scicli, hanno subito danni irreparabili», spiega Ferreri, che aggiunge: «Bisogna fare in fretta le tempistiche, infatti, sono fondamentali, in questo caso più che mai, considerando che proprio questo periodo coincide con la fase di trapianto delle colture di pomodoro». La stessa richiesta è già stata avanzata dalle rappresentanze degli stessi agricoltori che chiedono l'intervento del governo regionale. In conclusione, la deputata Cinquestelle lancia anche un invito alle aziende del Ragusano: «Fate ricorso volontario al mercato assicurativo agevolato, al fine di assicurare il raccolto e gli animali; in ogni caso a strumenti di gestione del rischio, così da tutelare l'economia di un intero territorio».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X