Sabato, 14 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
PROCURA DI PALERMO

Lari rinuncia al ricorso contro Lo Voi e resta a Caltanissetta

di
Ne dà notizia lo stesso magistrato: «Mi aspettano i processi d'appello per le stragi di Capaci e di via D'Amelio per i quali ho svolto qui le indagini»
procura di palermo, Francesco Lo Voi, Sergio Lari, Sicilia, Cronaca
Il procuratore generale di Caltanissetta, Sergio Lari

PALERMO. Rinuncia al ricorso contro la nomina a procuratore di Palermo di Francesco Lo Voi il neo procuratore generale di Caltanissetta, Sergio Lari. A dare la notizia è lo stesso Lari la cui candidatura a capo della Procura del capoluogo siciliano era stata bocciata il 17 dicembre scorso dal Csm.

Palazzo dei Marescialli aveva preferito a lui e all'altro candidato, l' attuale procuratore di Messina Guido Lo Forte, l'ex rappresentante italiano ad Eurojust. Sia Lari che Lo Forte hanno impugnato la nomina del concorrente davanti al Tar che, nei mesi scorsi, ha accolto i ricorsi.
Entrambi avevano annunciato l'intenzione di resistere, davanti al Consiglio di Stato, all'appello presentato da Lo Voi contro la decisione del tribunale amministrativo del Lazio. L'udienza in cui il Consiglio di Stato dovrà stabilire se confermare o meno la decisione del Tar è stata fissata per il 17 novembre.

Nell'attesa della definizione del contenzioso sulla guida della Procura di Palermo, Lari è stato nominato capo della Procura generale di Caltanissetta. Ed proprio il nuovo ruolo, fa sapere lui stesso, che ha spinto il magistrato a rinunciare alla corsa alla direzione dei pm del capoluogo.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X