Sabato, 14 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
SANTA MARGHERITA

Trova una busta con 5300 euro e restituisce il denaro: "Non sono un eroe"

SANTA MARGHERITA. Trova una busta con 5.300 euro in  contanti e se li porta a casa, ma dopo una notte passata a  rifletterci sopra si pente e va dai carabinieri a consegnare il  denaro. I soldi appartenevano a un imprenditore di Santa  Margherita, che aveva sporto denuncia di smarrimento.     È successo nei vicoli del centro storico di Genova, quei  carruggi che di solito sono sulle pagine dei giornali perchè  teatro di furti e rapine. Protagonista una donna di  quarant'anni. «Lavoro in un'impresa di pulizia e per guadagnare  tutti quei soldi dovrei sgobbare a pulire uffici e scale per  quasi un anno» ha detto. La busta con i soldi se l'era trovata  davanti ai piedi mercoledì sera uscendo da un bar di Galleria  Mazzini dove era andata a prendere un aperitivo. Quando ha visto  tutti quei bigliettoni in contanti non ci ha pensato su neanche  un minuto e se li è messi in tasca. Ma una volta tornata a casa  la donna invece di fantasticare su come avrebbe potuto spenderli  ha avuto una crisi di coscienza, tanto da non riuscire a  dormire.

La mattina seguente non ha avuto dubbi: ha preso la  busta con i soldi e l'ha consegnata alla stazione dei  carabinieri Maddalena, la più vicina a casa, in via Ponte Calvi,  nei vicoli dove lei vive: «Ho trovata questo denaro,  restituitelo a chi l'ha perso».     Un gesto nobile che però le ha anche evitato possibili  grattacapi, anche se questo non lo sapeva. Nelle stesse ore,  infatti, la donna era stata riconosciuta dalle immagini delle  telecamere installate davanti al bar dove aveva trovato la  busta. Da lì a poco i carabinieri sarebbero andati a bussare a  casa sua per chiederle conto del denaro. Non ce n'è stato  bisogno. In caserma l'imprenditore che aveva smarrito i soldi  l'ha ringraziata con parole di grande stima, una stretta di mano  e una mancia di 250 euro.   «Restituendo quei soldi a chi li  aveva persi mi sono tolta un peso. Avevo passato la notte a  rigirarmi nel letto senza riuscire a chiudere occhio. Rimuginavo  su chi avesse potuto smarrirli. Mi mettevo nei suoi panni: e se  avesse dovuto pagare un debito o delle bollette? Stanotte  invece, tranquilla con la mia coscienza, ho dormito come un  sasso...».

Così Samara, la quarantenne del centro storico di  Genova che l'altro giorno ha trovato una busta con 5300 euro,  racconta cosa l'ha spinta, il giorno dopo, a restituire la cifra  al proprietario, consegnandola ai carabinieri. «Quando ho  trovato quella custodia con i soldi che spuntavano, all'uscita  di bar di Galleria Mazzini dove avevo preso l'aperitivo, l'ho  subito infilata in tasca. Non immaginavo fossero così tanti. Poi  quando li ho contati e ho scoperto che erano oltre cinquemila  euro, mi sono quasi sentita mancare». Ma è proprio in quel  momento che comincia il piccolo grande dilemma interiore della  donna, messa in crisi da quell'inaspettata fortuna piovutale dal  cielo: «Dopo la notte passata a pensare cosa era giusto fare, la  mattina ho preso la busta e sono andata ai carabinieri più  vicini». E dire, rimarca la donna lavoratrice con un contratto  part time in un'impresa che fa pulizie in un albergo, che per  guadagnare quella somma avrebbe dovuto lavorare per un anno.  «L'onestà è un valore che hai dentro e ti esce quando meno te  l'aspetti, ma dovrebbe essere più diffuso, invece, purtroppo, un  gesto come il mio diventa un'eccezione e finisce sui  giornali...». Samara non ha problemi ad ammettere che quei soldi  le avrebbero fatto molto comodo. «Cinquemila euro non ti  cambiano la vita, ma qualche sfizio te lo puoi togliere. Se me  li avessero regalati? Io non ho famiglia, li avrei spesi alle  terme con le amiche e a fare shopping. Nessun rimpianto: mi sono  bastati il grazie dell'imprenditore che li aveva persi e la  ricompensa di 240 euro. Ma adesso basta, non voglio più parlarne  e non scriva il mio cognome, non sono una star, ma solo una  cittadina onesta come sarebbe bello fossero tutti».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X