Lunedì, 30 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Il rientro del Papa in Italia: "Non sono una star, ma sono solo un servo dei servi di Dio"
IN VIAGGIO PER ROMA

Il rientro del Papa in Italia: "Non sono una star, ma sono solo un servo dei servi di Dio"

Papa Francesco ha continuato a salutare la folla dal finestrino dell'aereo dell'American Airlines prima del decollo dall'aeroporto di Filadelfia. "Pregate per me. Dio benedica l'America", ha concluso il Pontefice

FILADELFIA. «Vi ringrazio di cuore. L'amore di Cristo guidi il popolo americano sempre!»: lo dice Papa Francesco in un tweet lanciato subito dopo l'arrivo a
Roma dal suo viaggio apostolico a Cuba e negli Stati Uniti.
Il 22 settembre aveva lanciato un tweet analogo per ringraziare il popolo di cubano.

«Sapete come finiscono i muri: tutti i muri crollano, oggi, domani o dopo cento anni. Non è questa la soluzione». Così il Papa ai giornalisti sulle barriere anti immigrati in Europa. «I muri non sono la soluzione - ha detto sul volo verso Roma -. Il problema rimane, ma con più odio».

Dinanzi alla «crisi migratoria», «in questo momento l'Europa è in difficoltà, è vero. Dobbiamo essere intelligenti - ha detto Papa Bergoglio durante la conferenza stampa in volo , viene tutta quella ondata migratoria, e non è facile trovare soluzioni. Ma con il dialogo i Paesi devono trovarlo. I muri non sono la soluzione. Invece i ponti lo sono, sempre».

«Sapete qual era il titolo dei Papi, che si deve usare? Servo dei servi di Dio. È un pò differente dalla star». Così il Papa, sul volo di ritorno da Filadelfia, ha risposto ad una domanda dei giornalisti sul fatto che negli Stati Uniti è diventato una star e se questo sia un bene per la chiesa.

«Le stelle sono belle da guardare - ha sorriso Francesco -. A me piace guardarle, quando è sereno, d'estate. Ma il Papa deve essere servo dei servi di Dio». «Sì, nei media si usa questo, ma c'è un altra verità: quante star abbiamo visto che poi si spengono, cadono? È una cosa passeggera». «Invece essere servo dei servi di Dio, questo è bello, non passa», ha aggiunto il Pontefice.

"Questa terra è stata benedetta con enormi doni e opportunità. Ringrazio il Signore di avere potuto essere testimone della fede del popolo di Dio in questo Paese". Così papa Francesco nel saluto finale alla folla raccolta in aeroporto a Filadelfia poco prima del suo rientro in Italia. "Pregate per me. Dio benedica l'America", ha concluso il Pontefice.

Papa Francesco, prima della partenza per Roma, ha salutato all'aeroporto di Filadelfia, alla presenza del vice presidente degli Stati Uniti Joe Biden, il Comitato organizzatore dell'Incontro mondiale delle famiglie svoltosi nella città, i volontari e i benefattori.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X