Martedì, 01 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Sicilia, i comuni studiano le norme peril «baratto amministrativo»
#GDSNOICONVOI

Sicilia, i comuni studiano le norme peril «baratto amministrativo»

di

Due comuni in Sicilia lo hanno già adottato. Altri tre si apprestano a farlo. Parliamo del «baratto amministrativo», un provvedimento previsto dall'articolo 24 della legge «Sblocca Italia». Uno strumento utile sia per il cittadino che per le amministrazioni.

In pratica in cambio di alcuni interventi resi al Comune, il contribuente ottiene uno sgravio o un'esenzione su alcuni tributi. E sono già tanti gli enti che si stanno muovendo per fare proprio questo strumento, anche nell' Isola. «Esprimiamo apprezzamento per chi ha già provveduto- afferma il presidente dell' Anci Sicilia, Leoluca Orlando-. È un meccanismo che manda un messaggio importante e significativo di coinvolgimento sociale dei cittadini. Ma è chiaro che questo può funzionare per piccole realtà e con riferimento ad un intervento specifico. Nelle grandi aree urbane rischia di creare una sorta di precariato cult. Sarebbe opportuno - prosegue Orlando - che si fissasse qualche ulteriore paletto normativo. La differenza più rilevante è nel parterre di coloro che hanno i requisiti di reddito. Nelle grandi aree urbane è molto più ampia» e per certi versi anche di difficile gestione.
Tante amministrazioni stanno discutendo all' interno delle commissioni consiliari il regolamento e le eventuali disponibilità. È un provvedimento che se da un lato consente alle stesse amministrazioni di riqualificare aree degradate o spazi lasciati nel completo abbandono, dall' altro alleggerisce il carico dei tributi a chi presta la propria opera.
Secondo quanto contenuto nella legge, i Comuni possono definire criteri e condizioni per la realizzazione di interventi su un determinato territorio da riqualificare.

 

Pubblichiamo di seguito le risposte ai problemi che i lettori pongono attraverso gli sms inviati a Ditelo a Rgs. Precisiamo pure le date in cui verificheremo impegni e atti degli amministratori.

A Villa Giulia, dopo il sequestro per degrado, il Comune pensa a un' ampia opera di riqualificazione: dalla pulizia delle statue al restauro del corridoio che lega l' Orto botanico alla villa. Entro settembre è prevista una riunione- con tutte le parti coinvolte, a partire da Ville e giardini- per tracciare le linee guida del lavoro da svolgere.
Verificheremo il 22 settembre

 

Ha riaperto la Città dei ragazzi, ma non sono ancora a pieno regime le attività ludiche. Il Comune ha voluto riaprire comunque per permettere almeno la fruizione dello spazio verde.

Verificheremo il 30 settembre

 

Arriva la videosorveglianza in 158 scuole della città. Già installata in 101 plessi. La conclusione dei lavori è prevista per inizio novembre.
Verificheremo il 3 novembre

 

Si rinnova il parco mezzi Rap: per fine settembre si attendono 10 nuovi compattatori.
Verificheremo il 24 settembre
E intanto sono già attive dieci nuove spazzatrici. Se ne aspettano altre 9 entro la fine di settembre.
Verificheremo l'1 ottobre

 

Annunciato, inoltre, da Rap l' arrivo di 700 nuovi cassonetti tra fine settembre e ottobre nelle zone più trascurate della città, ad esempio le borgate.
Verificheremo il 6 ottobre

 

Il sindaco Leoluca Orlando annuncia azioni di contrasto al sistema organizzato fatto da chi si rivolge a privati per disfarsi di rifiuti di grossa taglia. Più controlli della polizia municipale

Verificheremo il15 ottobre

 

Aumentano gli abusivi e le irregolarità all' interno dei mercatini, mentre tarda ad arrivare il regolamento unico che deve essere varato dal consiglio comunale. A settembre corsi peri detenuti del Pagliarelli sulla salvaguardia dei beni culturali. Al termine dei corsi potranno essere utilizzati per il recupero dell' area del Castello a Mare.
Verificheremo il 17 settembre

 

Bandoper 7 mila posti nell' esercito nel 2015. I termini sono scaduti. Si attende di conoscere il numero di domande arrivate e i tempi di assunzione.
Verificheremo il 19 settembre
Via la discarica da piazza Sant' Anna al Capo, lì dovrebbe nascere un orto urbano. Su tempi e modi è previsto un incontro sulle modalità tra i residenti e la soprintendente Maria Elena Volpes.
Verificheremo il 18 settembre

 

Semafori, l'assessore alla Mobilità Giu sto Catania annuncia per la seconda metà di settembre una soluzione con Amg per installare «l'onda verde» in alcuni assi viari molto trafficati, ad esempio viale Lazio.
Verificheremo il 23 settembre

 

Nuovi impianti di illuminazione: tra settembre e ottobre lavori al via nel quadrilatero Sciuti-Paterne); entro novembre,a Villa Giulia, via Lincoln e stazione centrale.
Verificheremo il 25 settembre

 

Vandali in azione nella villetta di piazza Sciascia. Danneggiato l' impianto di illuminazione e l' Amg è costretta a disattivarlo per motivi di sicurezza.
Verificheremo il 25 settembre

 

Diciotto nuovi bus Amat sulle strade. L'assessore alla Mobilità, Giusto Catania, annuncia per settembre l' acquisto di altri 18 mezzi.
Verificheremo il 29 settembre
Ma nel parco mezzi Amat sono attesi altri 87 nuovi bus. Saranno acquistati con i fondi del Pon Metro, soldi che si attendono per ottobre.
Verificheremo l'8 ottobre

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X