Sabato, 31 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Lo schianto sulla «189», non ce l'ha fatta la 91enne di Cammarata
NEI PRESSI DI MUSSOMELI

Lo schianto sulla «189», non ce l'ha fatta la 91enne di Cammarata

di
L’anziana di Cammarata è deceduta alcune ore dopo l’arrivo all’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta. Il violentissimo impatto avvenuto all’interno di una galleria

CAMMARATA. Cammarata ieri mattina si è svegliata a lutto. La cittadina piange un’altra vittima della «Ss189», l’Agrigento-Palermo, a cui forse non è esagerato affibbiarle la tetra nomea di strada killer. Giuseppa Alessi, la novantunenne rimasta gravemente ferita nel drammatico impatto tra l’utilitaria sulla quale viaggiava e un camion frigo, non ce l’ha fatta. A nulla sono valsi i disperati tentativi dei sanitari dell’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta. D’altronde le condizioni della donna, subito dopo lo scontro, erano state considerate serissime dai soccorritori, tanto da richiedere l’immediato trasferimento della ferita dal luogo del sinistro al nosocomio nisseno.

Ad ucciderla pare essere stata un’emorragia interna conseguenza di una collisione devastante quanto fatale. La morte è sopraggiunto qualche ora dopo l’arrivo in ospedale. Disperate le sue condizioni, solo un miracolo l’avrebbe potuta salvare. L’incidente si è verificato alle 16,15 all’interno della galleria Mola, poco prima dello svincolo per Acquaviva, in pieno territorio nisseno. Secondo una prima ricostruzione effettuata dai carabinieri della compagnia di Mussomeli, alla base della collisione ci sarebbe stato un sorpasso azzardato. Giuseppa Alessi viaggiava a bordo della Fiat Panda guidata dalla figlia Carmela, 50 anni.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X