Mercoledì, 13 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
IN PROVINCIA DI FOGGIA

Sente rumori in casa, fa fuoco su un presunto ladro e lo uccide

È accaduto la notte scorsa verso la una, in una campagna sulla strada provinciale 125 tra Troia e Faeto

TROIA. Sente dei rumori sospetti nel suo podere e, preso il fucile, esce dalla sua abitazione, fa fuoco e uccide il presunto ladro, Antonio Di Cionna, di 67 anni.

È accaduto la notte scorsa verso la una, in una campagna sulla strada provinciale 125 tra Troia e Faeto, dove un uomo, Michele Marchese, di 52 anni, ha detto ai carabinieri di aver sparato a scopo intimidatorio contro una persona che si era introdotta nella sua campagna, uccidendola.

La vittima è stata colpita alla schiena da un colpo di fucile che il proprietario del fondo deteneva regolarmente. È stato lui stesso a denunciare l'accaduto ai carabinieri del Comando provinciale di Foggia che dovranno far luce sull'episodio.

I carabinieri del Comando provinciale di Foggia stanno cercando di ricostruire quanto avvenuto la notte scorsa. Marchese, dopo aver sentito dei rumori sospetti nel suo fondo, ha imbracciato il fucile facendo fuoco, a scopo intimidatorio, contro il presunto ladro, uccidendo Antonio Di Ciomma (e non Di Cionna come si era appreso in un primo momento) di 67 anni, di Cerignola (Foggia)

Il podere si trova in località "Case Rotte" in agro di Troia, sulla strada provinciale 125, tra Troia e Faeto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X