Sabato, 31 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca L’Oim: 2.300 morti in mare nel 2015, un record. Ecco le stragi
LA SCHEDA

L’Oim: 2.300 morti in mare nel 2015, un record. Ecco le stragi

ROMA. Quella di Ferragosto al largo della Libia è solo l'ultima di una serie di stragi del mare che hanno funestato il 2015. L'Organizzazione internazionale migrazioni (Oim) ha stimato in 2.300 finora quest'anno - un record - le persone morte tentando di attraversare il Mediterraneo su quella che viene definita la "rotta più letale del mondo".

Lo scorso anno, nello stesso periodo considerato, le vittime in mare erano state 1.779, circa 500 in meno del 2015.

Ecco i principali eventi con vittime in mare del 2015 nel Canale di Sicilia.

22 gennaio 2015 - Venti dispersi e 85 salvati in un naufragio al largo di Malta.

29 gennaio 2015 - Alla deriva, in 29 muoiono di freddo.

14 aprile 2015 - Naufragio al largo della Libia: circa 300 i morti, secondo le testimonianze dei sopravvissuti.

16 aprile 2015 - Musulmani contro cristiani su un gommone, 12 morti.

18 aprile 2015 - Il sovraffollamento e le manovre errate causano un naufragio: almeno 700 persone i morti (ma alcuni testimoni parlano di 900, la tragedia più grave di tutte).

5 maggio 2015 - Nella ressa alla vista dei soccorsi muoiono in 40: alcuni a bordo, altri dopo essere caduti in mare.

29 maggio 2015 - Diciassette cadaveri vengono recuperati su un gommone: forse sono morti di stenti; 217 i superstiti.

27 luglio 2015 - Soccorso barcone stipato di migranti: tra i 535 a bordo anche 13 cadaveri.

5 agosto 2015 - Peschereccio si capovolge vicino alla Libia. A bordo 600 persone, 300 in salvo, recuperati 25 cadaveri.

15 agosto 2015 - Sono 49 i cadaveri recuperati nella stiva di un barcone sovraccarico di migranti soccorso a venti miglia dalla Libia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X