Domenica, 15 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
VIA QUARTO DEI MILLE

Palermo, altro pedone investito: donna muore dopo quattro giorni di agonia

di
E’ morta all’ospedale Policlinico di Palermo Maria Rosaria Violante, 61 anni, la donna che era stata investita lunedì scorso in via Quarto dei Mille

PALERMO.  E’ morta all’ospedale Policlinico di Palermo Maria Rosaria Violante, 61 anni, la donna che era stata investita lunedì scorso in via Quarto dei Mille. La comunicazione è giunta dall’ospedale agli agenti della polizia municipale dell’infortunistica che stanno conducendo le indagini e avevano sequestrato il mezzo.

La donna stava attraversando la strada quando è stata falciata da una Nissan Micra guidata da un’altra donna di 59 anni. Maria Rosaria Violante è caduta a terra riportando gravissime lesioni, era ricoverata in prognosi riservata. L’incidente era avvenuto all’indomani dell’altra tragedia in via Libertà.

Qui Pietro Sclafani, arrestato per omissione di soccorso, omicidio colposo e resistenza a pubblico ufficiale aveva ucciso investendola Tania Valguarnera, la giovane di 29 anni, che stava andando al lavoro al call center. Sempre lunedì dopo 19 giorni di agonia era morta in ospedale Maddalena Giuliano, una pensionata di 74 anni. L' anziana era stata investita in via Giuseppe Cirincione, a Brancaccio, nei pressi della sua abitazione, in via Monsignor Filippo Meli, il 26 aprile scorso.

Era a piedi e mentre stava attraversando la strada era stata investita da una Panda condotta da un uomo di 52 anni. Il 9 maggio invece a perdere la vita - dopo due settimane in ospedale - era stato Antonio Caminita, 66 anni, travolto da uno scooter in via Roma. Motociclista che era fuggito e poi si era presentato agli agenti del commissariato di San Lorenzo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X