Lunedì, 27 Gennaio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Si sente male durante la veglia funebre, muore il fratello di Mango
PROBABILE INFARTO

Si sente male durante la veglia funebre, muore il fratello di Mango

Giovanni Mango aveva 75 anni e ha accusato il malore mentre si trovava all'interno della villa durante la veglia per la morte del fratello. Inutili i soccorsi

LAGONERO. Giovanni Mango - fratello di Pino, il cantante morto a Policoro nella notte fra domenica e ieri - è morto stamani a Lagonegro (Potenza), forse anche lui in seguito ad un infarto. Giovanni, che era il fratello maggiore del cantautore ed era un muratore, ha avuto un malore ed è stato trasportato nell'ospedale della cittadina lucana, dove è deceduto.

Addio a Mango: una vita dedicata alla musica - Le foto

Secondo quanto si è appreso, l'uomo si è sentito male all'interno della villa del fratello: è stato soccorso da alcuni operatori dell'associazione «Humanitas» ed è stato trasportato all'ospedale di Lagonegro dove è morto poco dopo. I soccorritori hanno inizialmente provato a rianimare Giovanni Mango nella casa del fratello. Le sue condizioni sono apparse subito gravi ed è stato trasferito al pronto soccorso dell'ospedale di Lagonegro.

Addio a Mango: una vita dedicata alla musica - Le foto

La tragedia segue quella di ieri quando il cantante Mango è morto, stroncato da un infarto, alla fine di un concerto che stava tenendo al 'Pala Ercole' in provincia di Matera. L'artista, che aveva compiuto 60 anni il 6 novembre scorso, è stato soccorso e trasportato in ospedale, dove è giunto privo di vita.

Sul web centinai di artisti hanno salutato il cantautore scomparso. Tanti i colleghi che sui social network lo hanno voluto ricordare. "Ho avuto l'onore di conoscere Mango e lavorare con lui, una persona fantastica, sensibile ed ironica - scrive Loredana Bertè, tra le prime a credere in lui all'inizio della sua carriera -. L'unico insieme al fratello Armando che mi supportò quando mi presentai col loro brano "RE" a Sanremo 1986 con la pancia finta. Un abbraccio immenso, con tutto l'amore che posso". Anche Laura Pausini si affida ai ricordi: "Ciao Pino... conoscerti è stato emozionante e mi ritengo molto fortunata perché mi hai lasciato in regalo una canzone che ho solo io, una canzone con la tua voce bellissima che per fortuna rimarrà nel vento e nel cuore di chi non ti ha mai lasciato". E poi Baglioni, Morandi, Masini e tantissimi altri.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X