Domenica, 11 Aprile 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Regione, corsa contro il tempo per gli stipendi di 1.500 lavoratori
IL CASO

Regione, corsa contro il tempo
per gli stipendi di 1.500 lavoratori

di
Serve un decreto per ripartire i fondi della manovra ad Asp e consorzi: 19 milioni che potrebbero essere persi se l’assessorato al Lavoro non pubblicherà entro dicembre il decreto che dovrà stabilire i criteri di ripartizione dei soldi ai singoli enti

PALERMO. Per salvarli basta solo un decreto. Pena la perdita dei fondi e il rischio di non potere più pagare gli stipendi di circa 1.500 precari delle Aziende sanitarie e di vari enti non locali. Per questa platea di lavoratori la Finanziaria aveva stanziato 19 milioni in un fondo ad hoc, previsti dall'articolo 30 della legge di Stabilità.

Un fondo parallelo a quello di 180 milioni destinato al pagamento dei precari degli enti locali. I diciannove milioni serviranno a pagare gli amministrativi delle Asp, i precari degli Iacp, del Consorzio dei Nebrodi, i lavoratori a tempo determinato delle Camere di commercio, dell’Irsap, dell’Università di Catania e dell’ente parco Floristella.

Soldi che potrebbero essere persi se l’assessorato al Lavoro non pubblicherà entro dicembre un decreto che dovrà stabilire i criteri di ripartizione dei soldi ai singoli enti. Il rischio è che le aziende sanitarie si trovino con un buco di bilancio nei loro consuntivi e che questi percari non vedano più prorogati i loro contratti. A lanciare l'allarme è Forza Italia, con il capogruppo all'Ars Marco Falcone.

ALTRE NOTIZIE NELLE PAGINE DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più letti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X