Martedì, 24 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Nel 2011 meno acqua alle isole Eolie

Nel 2011 meno acqua alle isole Eolie

Ridotte del 10 per cento le forniture come previsto dal ministero della Difesa. Il responsabile del servizio idrico dell'arcipelago: "Se il dissalatore funzionerà a pieno regime non ci saranno problemi, ma l'impianto spesso va in tilt"
Sicilia, Cronaca

LIPARI. Saranno ridotte le forniture di acqua alle Eolie nel 2011, con un taglio del 10% come previsto dal ministero della Difesa. Nell'arcipelago saranno inviati 2 milioni di tonnellate di acqua, 200 mila in meno rispetto al 2010.    
L'acqua viene trasportata da Napoli con le navi cisterna della società "Vemar" dell'armatore Domenico Ievoli e finisce nei serbatoi dei quattro comuni eoliani di Lipari, Malfa, Leni e Santa Marina, nell'isola di Salina. Il ministero ogni anno stanzia circa 15 milioni di euro.    
"Se il dissalatore funzionerà a pieno regime - dice Riccardo Casamento, responsabile del servizio idrico - non avremo problemi. Il problema è che l'impianto è vetusto e spesso va in tilt". Il dissalatore di Lipari, pienamente funzionante, eroga 4.500 tonnellate d'acqua al giorno.  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X