Venerdì, 03 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Sanità, la parità dei sessi diventa indice di qualità

Sanità, la parità dei sessi diventa indice di qualità

GELA. La parità dei sessi non è solo un valore, ma anche un'indice di qualità. La prima azienda in tutto il meridione che sperimenterà una certificazione di qualità basata sulle pari opportunità di genere è la Casa di Cura Santa Barbara di Gela (Caltanissetta). Lo farà grazie al progetto comunitario "Ego Enterprise Gender Oriented", attuato dalla Provincia di Livorno, gestito dall'agenzia "Provincia di Livorno Sviluppo" con i partner Anccp (agenzia nazionale certificazione componenti) e Civita srl.
«Per noi - afferma l'amministratore delegato della Casa di cura Santa Barbara, Francesco Crimaldi - questo è un ulteriore tassello di un progetto complessivo per creare un modello di gestione della sanità che abbia standard di qualità molto alti e possa fare sistema con la sanità pubblica con cui ci confrontiamo tutti i giorni e che al nostro modello guarda con interesse».
Paolo Messina, project manager di Civita srl, sottolinea il fatto che «in tutta Europa sono quattro le aziende che stanno sperimentando questa iniziativa: oltre alla Casa di cura Santa Barbara c'è un'azienda in Toscana, una in Portogallo e una in Bulgaria». 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X