Martedì, 07 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Catania, trovato telefonino nella cella di un pentito

Catania, trovato telefonino nella cella di un pentito

E' successo nella casa circondariale Bicocca. Il cellulare era perfettamente funzionante. Sarebbe arrivato nelle mani del collaboratore di giustizia durante i colloqui

CATANIA. Un telefonino cellulare, fornito di sim e perfettamente funzionante, è stato trovato nella cella di un collaboratore di giustizia detenuto nel carcere di massima sicurezza di Bicocca a Catania. Lo rende noto il vice segretario dell'Organizzazione sindacale autonoma polizia penitenziaria, Domenico Nicotra. Il rappresentante sindacale riferisce anche che "secondo le prime indiscrezioni il detenuto avrebbe fornito i dettagli dell'ingresso in carcere del telefonino che potrebbe aver valicato i cancelli dell'istituto tramite i colloqui" che "al momento nessun agente è coinvolto nell'inchiesta". "Il ritrovamento di oggi - commenta Nicotra - sottolinea ancora una volta come la carenza di personale possa mettere a serio rischio la sicurezza ed il controllo negli istituti penitenziari siciliani. Abbiamo più volte segnalato i casi-limite delle carceri siciliani, anche in sede nazionale. Il personale in servizio a Catania-Bicocca sta facendo il massimo per evitare il peggio ma, continuando così, è facile ipotizzare la capitolazione dell'intero sistema". "Il ritrovamento di stamattina, avvenuto grazie ad una perquisizione straordinaria voluta dal comandante - conclude il vice segretario dell'Osapp - non fa che evidenziare i dubbi espressi e sottolineare la professionalità della polizia penitenziaria che opera in condizioni difficilissime".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X