Venerdì, 15 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
LOS ANGELES

A Lina Wertmuller consegnato l'Oscar alla carriera, emozione e ironia sul palco

Un giorno memorabile per Lina Wertmuller che a Los Angeles, ai Governors Award dell'Academy, ha ricevuto l'Oscar alla carriera. Stesso riconoscimento anche per David Lynch, Geena Davis e Wes Studi.

Un grande traguardo per la Wertmuller, 91 anni, che ha così raggiunto il massimo riconoscimento per una vita dedicata al cinema. Visibilmente emozionata, la regista non ha perso la sua verve e la sua ironia anche al momento della consegna della statuetta, o quando ha scherzato con Isabella Rossellini sul palco provocatoriamente in viola davanti alla regista evidentemente superstiziosa che ha fatto più volte il gesto delle corna davanti alla platea che rideva.

A presentare il riconoscimento alla prima donna che nel '76 venne candidata per l'Oscar alla regia, le colleghe Greta Gerwig e Jane Campion. Poi sono salite sul palco a sorpresa la Rossellini e Sophia Loren.

Lina Wertmuller, con accanto la figlia Maria Zulima Job, con ironia ha scherzato sull'oscar dicendo che "bisogna cambiare il nome a questa statuetta, perché Oscar? Chiamiamolo con un nome di donna, chiamolo Anna". Scoscianti gli applausi.

Infine il saparietto con la Loren. "Ti trovo benissimo" le ha detto l'attrice, "sono qui per te per salutarti, era tempo che ci vedessimo".

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X