Lunedì, 27 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Capello: «Così scippai Roberto Carlos all'Inter...»
RETROSCENA

Capello: «Così scippai Roberto Carlos all'Inter...»

Sicilia, Calcio
Roberto Carlos in campo a Tel Aviv nel luglio dell'anno scorso per il Classico delle Leggende fra le stelle del passato del Real Madrid e del Barcellona

Un «furto» compiuto in 14 ore quello di Roberto Carlos. Ne parla Fabio Capello in tv, su Sky, nel prepartita della finale di Champions League.

«Seppi che l'Inter l'aveva messo in vendita - dice Capello, che in quell'estate del 1996 era l'allenatore del Real Madrid - e prima che la notizia diventasse di pubblico dominio, chiamai il presidente e gli dissi: "Prendiamolo!"». Dalla sera alla mattina la trattativa era conclusa e il club nerazzurro, su indicazione dell'allenatore Roy Hodgson, che giudicava il terzino sinistro brasiliano indisciplinato tatticamente, vide partire un fuoriclasse di statura mondiale, per affidare la fascia a Pistone. Roberto Carlos andò al Real, con il quale vinse tre Champions, quattro campionati nazionali e due Coppe Intercontinentali.

Prima del match Roberto Carlos, presente a Parigi, aveva salutato affettuosamente Fabio Capello, che commentava dagli studi di Sky. «Pensavo fosse uno scherzo. Non credevo - ricorda l'allenatore - che l'Inter potesse cedere Roberto Carlos. Ma mi fu mandato un fax dove c'era addirittura il prezzo già fissato e non discutibile. Chiamai subito il presidente del Real e gli dissi di volare immediatamente in Italia, perché se si fosse diffusa la notizia, sarebbero arrivati tutti a Milano».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X