Domenica, 22 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio L'Inter stacca a fatica il pass per i quarti, Empoli ko solo ai supplementari
COPPA ITALIA

L'Inter stacca a fatica il pass per i quarti, Empoli ko solo ai supplementari

Sicilia, Calcio
L'Inter passa il turno a fatica

L’Inter fatica più del dovuto per avere la meglio dell’Empoli. Servono i supplementari, e un gol del partente Sensi, ai nerazzurri per battere i toscani di Andreazzoli (3-2) e centrare i quarti di finale di Coppa Italia, dove troveranno la vincente della sfida di domani tra Roma e Lecce.

Il turn-over scelto da Inzaghi per far rifiatare i big non porta grandi risposte, anzi, perché alla fine il tecnico è costretto a mettere in campo tanti titolari per ribaltare la situazione, dopo l’iniziale vantaggio firmato Sanchez e la rimonta toscana con le reti di Bajrami e l’autogol di Radu. Il pareggio arriva nel recupero con una mezza rovesciata di Ranocchia, prima del destro dal limite di Sensi che regala il successo gli uomini di Inzaghi.

Altri 120’, quindi, dopo quelli in Supercoppa per i nerazzurri, che perdono anche Correa dopo soli due minuti per un problema muscolare: in seguito a un contrasto con Romagnoli, l’argentino si è portato subito le mani alla faccia, uscendo dal campo in lacrime. Per l’ex Lazio si tratta di un risentimento muscolare ai flessori della coscia sinistra, in attesa di ulteriori esami per verificare l’entità dell’infortunio. Al suo posto entra Alexis Sanchez che, alla prima occasione, porta avanti i nerazzurri grazie a un preciso colpo di testa su cross di Dumfries. Lo stesso olandese ha la palla per il raddoppio ma spreca, così come Lautaro poco dopo, mentre l’Empoli chiede un rigore per un contatto tra Vecino e Bandinelli in area, però arbitro e Var lasciano correre.

La ripresa si apre con un’altra occasione interista, ma Ranocchia a porta sguarnita non trova il raddoppio di testa. L’Inter abbassa i ritmi, mentre Andreazzoli getta nella mischia i suoi titolari, a partire da Bajrami. E, proprio l’albanese, trova subito il gol del pareggio, con un mancino sul primo palo a chiudere un rapido contropiede. La squadra di Inzaghi sbanda, nonostante il tecnico si giochi le carte dei big, come Barella, Calhanoglu e Perisic.
A passare in vantaggio, però, è l’Empoli, grazie a un colpo di testa di Cutrone che centra la traversa e poi entra in porta dopo aver sbattuto sulla schiena di Radu. La reazione interista è veemente, ma il pareggio arriva solo all’ultimo respiro, con una mezza rovesciata di Ranocchia al centro dell’area. Si va, così, ai supplementari, dopo un gol annullato a Sanchez per fuorigioco all’ultimo dei 5 minuti di recupero. L’Inter torna a spingere e il nuovo vantaggio è firmato dal partente Sensi (sempre vicino alla Sampdoria), con un destro dal limite che non lascia scampo a Furlan. L’Empoli ci prova fino all’ultimo, ma i nerazzurri non soffrono e strappano il pass per i quarti di finale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X