Sabato, 22 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Il Torino ribalta la Samp e torna a respirare profumo d'Europa, tutto facile per la Lazio
SERIE A

Il Torino ribalta la Samp e torna a respirare profumo d'Europa, tutto facile per la Lazio

Sicilia, Calcio
Dennis Praet ha fatto male alla sua ex squadra

Seconda vittoria consecutiva e quarta nelle ultime cinque gare per un Torino sempre più in crescita, corsaro sul campo della Sampdoria. Finisce 2-1 in rimonta grazie alle reti di Singo e dell’ex Praet, che ribaltano l’iniziale vantaggio di Caputo. La squadra di Juric sale momentaneamente a -1 dal terzetto Fiorentina-Roma-Lazio, assaporando il profumo d’Europa. Blucerchiati costretti invece al terzo ko di fila.

Buoni ritmi da entrambe le parti e subito occasioni da gol che piovono a Marassi: Candreva sfiora il vantaggio dopo appena due minuti, sull'altro fronte ci provano prima Vojvoda poi Praet, ma Falcone è attento e mura tutto. Al 18' arriva il vantaggio blucerchiato firmato da Ciccio Caputo, che servito da Gabbiadini non sbaglia davanti a Milinkovic, colpevole di un rinvio sbagliato. Non passano neanche dieci minuti e i granata pareggiano con Singo, bravissimo a prendere il tempo a Thorsby sul cross di Vojvoda, spedendo di testa in rete l’1-1. Nella ripresa Milinkovic rischia un altro clamoroso errore al 60', pasticciando in uscita e permettendo a Thorsby di colpire di testa, Rodriguez però gli copre le spalle e salva sulla linea. Una manciata di minuti più tardi il Toro la ribalta: Lukic sfonda a sinistra e propone al centro, Praet colpisce indisturbato di testa e porta avanti gli ospiti con un altro gol dell’ex dopo quello dell’andata. Nel finale la squadra di D’Aversa tenta il tutto per tutto alla ricerca del pareggio, andando a centimetri dal 2-2 con una zuccata di Quagliarella, che da pochi passi mette a lato di un soffio.

Tutto facile per la Lazio all'Arechi

Tutto facile per la Lazio in casa della Salernitana: all’Arechi la squadra di Maurizio Sarri s’impone con un netto 3-0 (come all’andata), trovando il primo successo del 2022 dopo un pareggio ed una sconfitta. Decidono la doppietta di Immobile e il sigillo di Lazzari, che costringono i campani ad nuovo ko, il quindicesimo in campionato.  Dieci minuti sul cronometro e gara già praticamente in ghiaccio per i biancocelesti, che piazzano un uno-due micidiale con Ciro Immobile, autore di una doppietta, servito prima da Milinkovic (geniale la sponda volante di tacco), poi da Pedro scappato tutto solo sulla corsia di destra. Al 36’ il bomber laziale va anche ad un passo dalla tripletta, colpendo una traversa di testa sulla punizione di Luis Alberto, con la palla che rimbalza sulla linea e torna in campo. Nella ripresa la Lazio continua a comandare il gioco e al 66’ la chiude definitivamente con la rete del neo entrato Lazzari, che conclude alla grande una ripartenza perfetta su assist di Felipe Anderson.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X