Mercoledì, 08 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Il Napoli corre pure in Europa League, la Lazio va in bianco... col Marsiglia
TERZA GIORNATA

Il Napoli corre pure in Europa League, la Lazio va in bianco... col Marsiglia

Ora va forte anche in Europa League  il Napoli, che travolge il Legia Varsavia 3-0 e raggiunge il Leicester al secondo posto nel girone. Non va oltre lo 0-0 invece la Lazio contro il Marsiglia.

Il Napoli travolge il Legia Varsavia

Il Napoli trova la prima e meritata vittoria stagionale in Europa League superando al Maradona il Legia Varsavia per 3-0, rilanciando così le proprie ambizioni di passaggio del turno. Gli azzurri prendono da subito il pallino del gioco in mano. La prima occasione giunge all’11’ quando, al termine di un’azione tutta di prima, Lozano mette in mezzo trovando una deviazione avversaria che per poco non beffa Miszta, costretto a deviare in tuffo. Pochi secondi dopo, la palla finisce sui piedi di Mertens che scaglia un bel tiro verso la porta salvato ancora una volta dal portiere che alza sopra la traversa. Il belga ci riprova al 21’ quando dopo una sponda aerea di Lozano calcia al volo con il destro ma la palla esce di un soffio. L’estremo difensore si supera nuovamente al 29’ su Lozano, il quale prova un diagonale preciso nell’angolino che viene però respinto in corner con i piedi. La prima frazione termina senza reti nonostante il dominio campano. Il forcing degli uomini di Spalletti prosegue poi nella ripresa. Al 56’ Miszta esce male su un cross di Lozano dalla destra ma è poi bravissimo a chiudere lo specchio a Insigne che si vede così respingere un sinistro a botta sicura. Al 62’ lo stesso Insigne ci prova con il classico tiro a giro, respinto ancora in angolo. I polacchi si vedono per la prima volta dalle parti di Meret alla mezz’ora e vanno vicini al vantaggio con il neo entrato Emreli che ci prova con il mancino dalla lunga distanza centrando il palo. I padroni di casa trovano poi lo strameritato gol dell’1-0 un giro d’orologio più tardi. Politano mette al centro dalla destra per Insigne che con uno splendido collo destro al volo la mette sotto la traversa firmando una rete da applausi. I partenopei però non si accontentano. Al 35’, un ispiratissimo Insigne dà il via all’azione del 2-0 servendo in profondità il neo entrato Osimhen, che scatta a tutta velocità e da posizione defilata batte Miszta sul suo palo con il destro mettendo così la partita in ghiaccio. In pieno recupero, il sigillo definitivo lo mette Politano che con un preciso mancino a giro dal limite trova la gloria personale per il 3-0 definitivo. Un successo fondamentale per il Napoli che sale così a quota 4 raggiungendo il Leicester al secondo posto in un girone sempre comandato dal Legia, stabile a 6 punti. Le due avversarie di questa sera torneranno a incrociarsi il 4 novembre a campi invertiti.

Occasione persa per la Lazio

La Lazio le prova tutte ma non riesce a superare il Marsiglia nella terza giornata di Europa League. All’Olimpico finisce 0-0: i biancocelesti salgono a quota 4 punti in classifica. Resta un punto dietro la squadra di Sampaoli, ancora a secco di vittorie in questa fase iniziale di torneo. In un avvio di gara molto equilibrato sono i francesi a creare la prima palla gol al 14’, quando Cengiz Under si coordina al volo su un cross da sinistra, spedendo però alto di mancino da ottima posizione. Più tardi ci prova anche Milik senza fortuna, mentre i capitolini si fanno vedere molto pericolosamente soltanto al 34’, quando Luiz Felipe colpisce da corner trovando la fortunosa opposizione di Pau Lopez appostato lì. Dall’altra parte invece una gran parata di Strakosha evita il gol del vantaggio di Under, il cui mancino a giro era diretto all’angolino alla destra del portiere laziale. Nella ripresa resiste l’equilibrio e le due squadre si rispondono occasione su occasione: Immobile prima fallisce poi si vede annullare un gol per fuorigioco, Under e Payet invece spaventano Strakosha sul fronte opposto del campo. Al 69’ tenta di risalire in cattedra Immobile, che da posizione defilata calcia in porta scheggiando la traversa da posizione impossibile. Nel finale la squadra di Sarri sembra crederci di più e sfiora almeno un altro paio di volte il vantaggio con Pedro e Raul Moro, fermati però provvidenzialmente da un attentissimo Pau Lopez. Al triplice fischio resiste lo 0-0.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X