Domenica, 13 Giugno 2021
stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Maria Marotta fa la storia, primo arbitro donna in un match di Serie B

Maria Marotta fa la storia, primo arbitro donna in un match di Serie B

Il sorriso come biglietto da visita e poi l’autorevolezza in campo. La prima volta, storica, di un arbitro donna in serie B ha il volto di Maria Marotta, direttore di gara di Reggina-Frosinone, ultima gara della regular season e finita con il successo dei ciociari per 4-0. Una giornata indimenticabile. «Emozione al primo fischio poi ho arbitrato con determinazione, impegno e la solita passione di ogni domenica» le sue parole al Tgr della Calabria.

«È stata una giornata che non dimenticherò mai. Dove voglio arrivare? Non mi pongo obiettivi. Spero di fare bene ogni domenica e non commettere errori, per me, le mie colleghe e tutto il movimento femminile. Dedico questa giorno alla mia famiglia», ha aggiunto Marotta. Buona la prima per la 37enne cilentana (fa parte della sezione di Sapri), una direzione di gara pulita, autorevole ma non autoritaria, con tanto di reprimenda al giocatore che protestava un po' troppo: «io le sto parlando con rispetto» le parole della Marotta a Gori che contestava un fallo contro.

A fine gara sono stati tre i giocatori a finire sul taccuino del direttore di gara, Carraro del Frosinone al 17' del primo tempo, Del Prato della Reggina al 32' e poi nella ripresa, al 16' Gori, tutti per gioco scorretto. Sorrisi, strette di mano virtuali prima del fischio d’inizio e a fine gara. Tutti a complimentarsi con Maria Marotta che ha poi ricevuto in dono dalla Reggina una maglia con il numero uno e il suo nome autografata dagli allenatori delle due squadre, Marco Baroni e Fabio Grosso.

«Ha diretto la partita con grande personalità. Debbo veramente farle i complimenti», il commento a fina gara, del tecnico dei calabresi Baroni. «Per me è stato sfondare una porta aperta», ha aggiunto Baroni che ha spiegato così il fatto di non vederci nulla di strano nel traguardo di una donna arbitro nei massimi campionati italiani. «Devo farle i complimenti, ha arbitrato veramente molto bene ed è stato giusto il gesto di donarle una maglia della Reggina da parte mia e dall’allenatore della squadra avversaria».

Prima della partita con un post sui propri social, la Divisione Femminile della Federcalcio, aveva fatto il suo in bocca al lupo alla Marotta: «Tutto il mondo del calcio femminile italiano rivolge un grande in bocca al lupo a Maria Marotta, prima arbitra a dirigere una partita di Serie B, Reggina-Frosinone». Maria Marotta fa parte dell’organico degli arbitri di Serie C, ma è stata 'promossa' nella categoria superiore grazie alla norma da poco introdotta. La sua designazione era stata accolta con soddisfazione dal presidente dell’Aia, Alfredo Trentalange e dal numero 1 della Lega di serie B, Mauro Balata.

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X