Mercoledì, 30 Settembre 2020
stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Per Lazio, Juve e Napoli solo pareggi. La Roma vince e consolida il quinto posto, vola il Milan
SERIE A

Per Lazio, Juve e Napoli solo pareggi. La Roma vince e consolida il quinto posto, vola il Milan

Bellissimo quello di Reggio Emilia tra Sassuolo e Juventus, meno brillante ma comunque combattuto quello di Udine tra friulani e biancocelesti. Due pareggi che non cambiano i rapporti di forza in testa alla classifica, in attesa di Spal-Inter che si giocherà domani sera. Tra i neroverdi di mister De Zerbi e gli uomini di Sarri è stata una sfida all’ultimo gol, finita 3-3 con emozioni e occasioni da entrambi le parti, il tabellino finale poteva essere anche più ampio. Il Sassuolo ha dimostrato gli enormi progressi dell’ultimo periodo. Sotto di due gol a metà del primo tempo, gli emiliani sono stati bravi a non perdersi d’animo e a ribaltare il risultato portandosi addirittura avanti di una rete, prima del pari finale di Alex Sandro al 64'. Le altre reti sono state segnate da Danilo e Higuain per la Juve; Diuricic, Berardi e Caputo i gol neroverdi. La Juve guadagna un punto in classifica come pure la Lazio, convinta forse di poter tornare da Udine con un bottino più consistente. Ma gli uomini di Inzaghi hanno mostrato una condizione non brillantissima, come le ultime prestazioni avevano già suggerito. All’ultimo minuto occasionissima bianconera con De Paul che sfiora il palo al 95'. Domani sera a Ferrara l’Inter di Conte proverà a recuperare due punti alla Juventus per ora lanciatissima.

Con un 2-1 casalingo al Verona i giallorossi di Fonseca trovano la terza vittoria consecutiva e consolidano il quinto posto in classica, con 4 punti di vantaggio sull'accoppiata Milan-Napoli. Giallorossi convincenti anche stasera, in gol con Veretout e Dzeko nel primo tempo, poi capaci di resistere al ritorno dei gialloblu di Juricic (espulso dopo dieci minuti per le proteste vibranti nei confronti dell’arbitro che aveva assegnato il rigore poi trasformato alla Roma). Verona bravo a segnare a inizio ripresa con Pessina, e poi a provarci fino all’ultimo. Anche se le occasioni migliori nel finale le hanno avute i giallorossi, vicinissimi al terzo gol con Mikitarian, Mancini e Dzeko. Convince ancora difesa a 3 messa in campo dal tecnico portoghese e le prestazioni di Bruno Peres e Kolarov sulla fasce. La Roma sembra aver trovato dopo tanti tentativi l’assetto giusto, opaca soltanto la prestazione di Pellegrini, oggi non in serata. Al Verona è mancata un pò di fortuna e forse di 'gambà sul finale per agguantare il pareggio. A Lecce invece finisce 1-3 per la Fiorentina, che stasera ha meritato i tre punti per un primo tempo brillante e solido. Per i giallorossi di mister Liverani la retta via sembra davvero smarrita, e ora la situazione in classifica si fa davvero pesante. Servirà un miracolo per salvare la stagione. Le reti Chiesa, Ghezzal e Cutrone per i viola, in gol Shakhov per i pugliesi a due minuti dalla fine.

Il Milan continua a volare verso l'Europa League e aggancia il Napoli al sesto posto. Con il 3-1 rifilato al Parma sono 7 i risultati utili di fila nella fase 3 della Serie A, in cui i rossoneri hanno raccolto 17 punti, solo 2 meno dell’Atalanta, dimostrando uno smalto notevole nonostante il tour de force di partite.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X