Mercoledì, 19 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Ronaldo "vola": la Juve batte la Samp e ritrova la vetta
SERIE A

Ronaldo "vola": la Juve batte la Samp e ritrova la vetta

Una magia di Cristiano Ronaldo regala la vittoria alla Juventus nell’anticipo della 17esima giornata che ha visto i bianconeri impegnati al Ferraris contro la Sampdoria.

Tutto nel primo tempo con il vantaggio di Dybala,la risposta di Caprari sino all’incredibile stacco di testa di Ronaldo, misurato in 2,56 mt, che di fatto ha regalato i tre punti che valgono almeno sino a sabato quando giocherà l'Inter la testa della classifica in solitaria per la squadra di Maurizio Sarri.

Sarri che ha confermato dall’inizio il tridente mentre Ranieri sorprende lasciando in panchina sia Gabbiadini che Quagliarella. Subito Samp in avvio con Murru che protesta per un contrasto in area con Demiral ma Rocchi fa segno di proseguire. Poi è la Juventus a prendere in mano le redini del gioco con una fitta trama di passaggi. I bianconeri costruiscono ma non finalizzano mentre Ramirez di testa sfiora la traversa al 18'.

La Juventus riparte però subito in avanti e un minuto dopo trova il vantaggio. Alex Sandro taglia tutta l’area con un cross perfetto da sinistra a destra trovando pronto Dybala che con una semigirata al volo infila il pallone nell’angolino più lontano battendo Audero. Il vantaggio permette alla squadra di Sarri di controllare la gara ma i bianconeri non affondano e la Sampdoria si rialza sino ad arrivare al pareggio.

Il gol è di Caprari ma il merito è soprattutto di Depaoli bravo a rubare il pallone ad Alex Sandro e servire Ramirez che dal fondo ha rimesso in mezzo proprio per Caprari che con un preciso destro ha freddato Buffon nel giorno in cui il portiere raggiunge Maldini come presenze in serie A. La rete subita non scalfisce i campioni d’Italia che si riportano in avanti e al 42' sfiorano il vantaggio: cross diagonale teso di Ronaldo sul quale né Higuain né Dybala arrivano in tempo con il pallone che esce.

Allo scoccare del 45' la Juventus torna però in vantaggio grazie ad uno stacco imperioso di Ronaldo che di testa su assist di Alex Sandro batte tutti. Nessun cambio nell’intervallo ma dopo appena cinque minuti Ranieri perde Depaoli per un problema muscolare inserendo Leris. A fare la gara è la Juventus che cerca l’affondo per chiudere definitivamente la partita ed evitare altri rischi. Ma la Sampdoria non ci sta e Ranieri ridisegna i blucerchiati in maniera più offensiva inserendo un attaccante,l'eroe del derby Gabbiadini, per un centrocampista,Jankto. E Gabbiadini si rende subito protagonista prolungando un cross di Murru sul quale però Ramirez non arriva per questioni di centimetri.

Sul fronte opposto è Matuidi ad avere il pallone per la terza rete di testa ma la sfera esce. Nel finale Ronaldo va ancora in gol ma la posizione è irregolare e un minuto dopo sfiora il palo con un diagonale. In pieno recupero Caprari commette fallo su Demiral, secondo cartellino giallo ed espulsione. Di fatto si chiude la gara e dopo sei minuti di recupero la Juventus può festeggiare.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X