Venerdì, 10 Aprile 2020
stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio Champions: l'Inter vince e rimane in corsa, il Napoli balza in testa al suo girone
SUCCESSI ITALIANI

Champions: l'Inter vince e rimane in corsa, il Napoli balza in testa al suo girone

L’Inter batte 2-0 il Borussia Dortmund e trova il primo successo in Champions League. I nerazzurri raddrizzano il cammino europeo in una delle partite più difficili del girone e raggiungono proprio a 4 punti in classifica. La qualificazione, dunque, è ancora aperta grazie ai gol di Candreva e Lautaro Martinez.

"Sono notti che ripagano dei sacrifici. Sono tre punti pesanti. L’anno scorso hanno lavorato tanto con Spalletti per arrivare alla qualificazione ed era giusto regalargli il sogno di andare avanti in Champions League. Oggi era l’unico modo per tenerla viva". Antonio Conte sorride, l'Inter vince contro il Dortmund e il tecnico applaude alla prestazione dei nerazzurri capaci di riorganizzarsi in base al modulo adottato da Favre.

"Se cambi sistema e ti metti a 5 vuol dire che hai paura della fase offensiva nostra. E’ stata una partita tattica", spiega Conte a Sky Sport.

"Loro si sono schierati a specchio e noi siamo stati bravi perché abbiamo cambiato il tipo di partita che avevamo preparato - ha aggiunto Conte -. Non era semplice perché i ragazzi sono bravi ma quando ci sono un bel pò di infortuni li puoi pagare e invece abbiamo fatto una grande partita. La prossima in casa loro sarà dura ma per ora siamo vivi e vegeti".

Il Napoli ha battuto il Salisburgo 3-2 (1-1) in una partita della terza giornata del gruppo E della Champions League. Il successo lascia la squadra di Ancelotti in vetta al gruppo E, con sette punti in tre gare e quattro lunghezze di vantaggio sugli austriaci.

Il risultato è gran parte opera di due tra i migliori in campo: il belga Mertens, che ha siglato una doppietta e che con 116 reti ha superato Maradona come miglior goleador della storia del Napoli, e il 19enne bomber di casa Halland, che a sua volta con due reti diventa con sei centri il capocannoniere della Champions. Il gol decisivo è stato però siglato da Insigne, lasciato all'inizio in panchina da Ancelotti ma dimostratosi ancora una volta decisivo.

"Io accetto le scelte di Ancelotti e sono andato in panchina tranquillo. Per vincere questa partita serviva tutta la squadra e stasera s'è visto, tutti noi che siamo entrati abbiamo dato il nostro contributo". Lo ha detto l'attaccante del Napoli Lorenzo Insigne ai Sky Sport dopo la vittoria a Salisburgo. "L'abbraccio al mister? Ho avuto degli screzi con lui, ma è acqua passata - ha affermato Insigne -. Lo stimo tanto, è un grande allenatore e ci tenevo a correre verso di lui. Ho sbagliato io qualche atteggiamento, ho chiesto scusa ed è tutto alle spalle".

"Siamo felici per la vittoria di oggi, è giusto festeggiare - ha proseguito . ma restiamo sereni per le altre partite. Ora dobbiamo pensare al campionato".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X