Venerdì, 10 Aprile 2020
stampa
Dimensione testo

Calcio

Home Sport Calcio La Juventus soffre ma batte anche il Brescia, Sarri: "Lavorare sulla fase difensiva"
TURNO INFRASETTIMANALE

La Juventus soffre ma batte anche il Brescia, Sarri: "Lavorare sulla fase difensiva"

Juventus, SERIE A, Sicilia, Calcio
Miralem Pjanic

Continua la striscia positiva per la Juventus che ieri sera, nell'anticipo del turno infrasettimanale, batte il Brescia per 2-1.

Alle Rondinelle non basta il rientro di Mario Balotelli, di nuovo in Serie A dopo quasi e mezzo, per frenare la corsa della Juventus che torna momentaneamente in testa alla classifica, in attesa di Inter-Lazio. I bianconeri vincono 2-1 in rimonta e dopo aver sofferto non poco contro un Brescia coriaceo, andato addirittura in vantaggio dopo 4', complice uno sbadato Szczesny.

Dopo un paio di grandi occasioni sprecate e l'infortunio di Danilo, la Juve trova il pari al 39' grazie a una sfortunata deviazione di Chancellor, sugli sviluppi di un angolo. Nella ripresa è quasi solo Juve, che collezionano diverse occasioni prima che Pjanic (61') risolvesse il tutto, sugli sviluppi di una punizione la cui carambola finisce sui piedi del bosniaco, bravo a infilare Joronen.

"Non era semplice in una partita dove vai sotto dopo 4 minuti, contro una squadra viva, in un ambiente pieno di entusiasmo - dice Sarri nel dopo partita a Dazn -. Ho visto buona personalità e buon palleggio. Bisogna ancora fare dei passi in avanti sulla fase difensiva. Dybala? Ha fatto bene dal punto di vista offensivo e anche in fase difensiva l'ho visto molto applicato. È uscito acciaccato, speriamo di recuperarlo per la prossima".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X