Venerdì, 19 Luglio 2019
SERIE A

Inter: Spalletti convoca Icardi contro il Genoa, ma la curva Nord non lo vuole

«Domani Icardi è titolare». Lo dice il tecnico dell’Inter Luciano Spalletti alla vigilia della partita contro il Genoa al Ferraris. «Ha avuto la reazione giusta - aggiunge - e quella nervosa è fondamentale. Gioca titolare, poi nella valutazione di quanto può essere il tempo, siccome ci manca l’attaccante, si vedrà. Se bisogna toglierlo, vedremo, altrimenti giocherà». Cosa pensa Spalletti del comunicato della curva? «Icardi ci ha già riconquistato allenandosi come si è allenato», risponde il tecnico

«Lo ha fatto - aggiunge Spalletti - senza mandarci messaggi tramite social come fatto in precedenza. La tifoseria, l’ha dimostrato domenica, sa valutare e prendere giuste posizioni. Si è allenato domenica mentre la squadra era in ritiro, e ora crede nella maniera giusta» Secondo il tecnico dell’Inter, «siamo già ripartiti. Avete ragione che con lui siamo più forti, ma se sta dentro la squadra. Da questa storia ne usciamo tutti sconfitti, nessuno è vincitore». «Il lavoro di Marotta è stato determinante - spiega Spalletti - per arrivare ad un confronto reale e non virtuale. Un confronto che mette ora Icardi in condizione di essere d’aiuto alla squadra. Se poi la mediazione è stata chiesta per dettare delle condizioni, diventa tutto complicato. Perché a guardare e sentire c'è dietro una squadra, una tifoseria, un allenatore anche se viene per ultimo. Componenti che hanno cuore e orecchie. C'è bisogno del sudore, di essere dentro la squadra». «Un giocatore solo non vale niente - conclude Spalletti -. Insieme ad altre dieci maglie e con un valore di squadra, allora vale più di Messi e Ronaldo messi insieme, soprattutto per noi. Nel calcio c'è bisogno di scarpe bullonate e sudore. Icardi da dentro la squadra è in grado di trascinarla, da fuori non è in grado di aiutarla».

Una scelta, quella di far torna in campo Icardi, che non è ben vista dalla Curva Nord, che chiede al club l’allontanamento di Mauro Icardi dalla squadra nerazzurra. È quanto si legge in un comunicato pubblicato sul sito degli ultras: «Avanti con gli interisti, Icardi vattene. Invitiamo la società Inter - continua il comunicato - a prendere al più presto i necessari provvedimenti per allontanarlo da un gruppo che non pare minimamente intenzionato a condividere con lui il percorso immediato e futuro della squadra anche a rischio di compromettere il finale di stagione».

Il comportamento di Icardi, scrivono gli ultras, «non deve più essere tollerato» perché ha dato prova «di non possedere il carattere necessario non solo per ottenere una fascia di capitano ma neppure per poter costruire sulla sua figura un futuro per ottenere uno spogliatoio unito».

Gli ultras fanno capire anche quale sarà l'accoglienza riservata ad Icardi: «Ottenere una qualificazione in Champions senza un progetto che metta al centro il concetto di gruppo, di cui Icardi è evidente non potrà esser parte, significa solo mettere le basi per l’insuccesso futuro. Per noi il valore squadra deve venire prima dei personalismi e dei protagonismi mediatici pertanto la posizione della Nord è che Icardi non fa più parte dell’Inter e d’ora in poi verrà trattato di conseguenza».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X