Giovedì, 23 Gennaio 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Pallanuoto, il Telimar chiude la stagione con un ko
SERIE A-2

Pallanuoto, il Telimar chiude la stagione con un ko

PALERMO. Il TeLiMar chiude la stagione con 30 punti in classifica. Alla Piscina Olimpica di Palermo finisce 9-11 contro il Latina, nella ventiduesima giornata del Campionato Nazionale di Pallanuoto Maschile di Serie A2 Sud.

Partono bene i padroni di casa che vanno in rete con Fabiano a 6’08. Rispondono i laziali con Aiello un minuto dopo per l’1-1. Fabiano nuovamente a uomini pari va a segno a 4’32, ma il Latina chiude il primo parziale con tre goal di seguito, di cui la prima rete su uomo in più con De Bonis e le altre due a uomini pari con Simeoni per il 2-4.

Gli ospiti proseguono il momento favorevole con un forte tiro da fuori sullo scadere dell’azione da parte di Simeoni, per il 2-5. Il TeLiMar accorcia le distanze con Giliberti su assist di Fabiano, per il 3-5, ma il solito Simeoni sfrutta l’uomo in più e segna il poker di giornata per il 3-6 a 1’40. Fabiano in controfuga è impeccabile e riporta il team dell’Addaura a -2 sul 4-6 a 34” dal termine del parziale.

Nella seconda metà del match, Mattiello, lasciato solo, segna a 6’06 allo scadere dell’azione per il 4-7. Prosegue il botta e risposta, con De Caro per il 5-7. Arriva il goal dell’ex, Barberini, che segna a 1’00 il 5-8. Il Capitano TeLiMar, Fabrizio Di Patti, continua a trascinare la squadra e, liberandosi del pressing di due avversari, mette a segno la rete del 6-8 a 36” dalla chiusura del tempo.

Barberini beffa Sansone per il 6-9 in avvio dell’ultimo quarto di gioco. Mette la sua firma nel tabellino anche il bomber di casa, Ciccio Lo Cascio, che segna la rete del 7-9 a 6’31. Il TeLiMar si rifà sotto con Claudio Geloso su uomo in più per l’8-9 a 5’22. L’attimo di distrazione, però, è fatale e Barberini trasforma il rigore fischiato per il fallo di Giliberti a 4’17, portando il punteggio a 8-10. A 3’53 sono ancora vive le speranze del TeLiMar con De Caro che con una carambola sul palo segna il 9-10 in superiorità. Falco, però, mette fine all’incontro segnando il definitivo 9-11 a 2’15 dal termine.

Da registrare le espulsioni per proteste di Galioto (TeLiMar) nel secondo tempo, di Mauti e Priori (Latina) nel terzo tempo e l’espulsione per limite di falli di Simeoni (Latina) nel quarto tempo.

Prima della partita, un minuto di raccoglimento in onore di Gabriele Pomilio, uomo simbolo della pallanuoto italiana, scomparso di recente.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X