Venerdì, 30 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio La Francia non arresta la sua controffensiva, nuovi raid su Raqqa
IN SIRIA

La Francia non arresta la sua controffensiva, nuovi raid su Raqqa

RAQQA. La Francia ha lanciato nella notte una nuova ondata di raid sulla città siriana di Raqqa, considerata 'capitale' dell'Isis. Lo riportano i media internazionali online, citando fonti militari francesi sentite dall'agenzia Afp.
Sempre secondo i media internazionali online, il ministero della Difesa francese ha confermato i raid aerei. Un totale di 16 bombe sono state lanciate da 10 aerei da caccia Rafale e Mirage 2000, che hanno distrutto un centro di comando e un campo di addestramento a Raqqa. I raid sono stati "coordinati" con le forze Usa, ha reso noto il ministero della Difesa francese, e gli obiettivi sono stati "identificati durante missioni di ricognizione effettuate precedentemente dalla Francia".

I leader riuniti al vertice regionale della Cooperazione economica asiatico-pacifica (Apec) di Manila, nelle Filippine, hanno condannato oggi gli attentati di Parigi. I 21 membri dell'Apec, che comprende anche gli Stati Uniti e la Cina, affermano che gli attacchi "richiedono una voce unitaria da parte della comunità mondiale". La dichiarazione è contenuta in una bozza della dichiarazione finale attesa a conclusione del vertice, dopodomani.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X