Venerdì, 22 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Viadotto, sì allo stato di emergenza: stanziati trenta milioni
A 19

Viadotto, sì allo stato di emergenza: stanziati trenta milioni

ROMA. "Da CdM ok a stato di emergenza in Sicilia a seguito del crollo del viadotto Himera sulla A/19 Palermo-Catania. Ora subito i lavori!". Lo scrive in un tweet il ministro dell'Interno Angelino Alfano.

Matteo Renzi, al termine del Consiglio dei ministri, ha annunciato: "Abbiamo approvato la delibera che stanzia le risorse per l'emergenza del viadotto A19 Himera in Sicilia".

"Ancora una volta questo governo ha dimostrato quanto sia importante la tempestività per affrontare i problemi del Paese". Lo ha dichiarato il sottosegretario all'Istruzione, Davide Faraone al termine del consiglio dei ministri in cui è stata approvata la delibera per la dichiarazione dello stato d'emergenza a seguito della frana del viadotto sull'A19 Palermo-Catania.

"Oggi in consiglio dei ministri - ha spiegato - è stato riconosciuto lo stato di emergenza dei trasporti in Sicilia e sono stati destinati 30 milioni per 'ricucire' la Palermo-Catania con una bretella di collegamento provvisoria e oltre 27.4 milioni per il miglioramento della viabilità. Il governo nazionale fornisce risposte rapide per risolvere i disagio dei siciliani, ostaggi di un'isola tagliata a metà. Adesso - esorta Faraone - ognuno faccia la sua parte per migliorare la disastrosa condizione delle strade siciliane".

Pd: bene delibera Cdm ora lavori su A19. E' stato raggiunto un primo importante obiettivo, al quale il PD siciliano ha lavorato fin dal primo giorno''. Lo dice Fausto Raciti, segretario regionale del PD siciliano, dopo le comunicazioni del Cdm sui fondi per il viadotto cedutto lungo l'A19. "Già all'indomani del cedimento del pilone dell'autostrada - aggiunge Raciti - durante un incontro a Roma con Cracolici, Gucciaridi e Faraone avevamo chiesto e ottenuto la presenza del ministro delle Infrastrutture Delrio, che è arrivato in Sicilia 24 ore dopo ed ha subito mostrato interesse e attenzione per questa situazione. Da allora il PD siciliano ha portato avanti contatti e sollecitazioni a vari livelli, per far sì che il governo nazionale potesse mettere in campo misure urgenti per far fronte ad una situazione di giorno in giorno sempre più pesante per i siciliani''.

Baldo Gucciardi, presidente del gruppo PD all'Ars, dice: "L'obiettivo da oggi è più vicino, adesso bisogna rimboccarsi le maniche e lavorare affinché i collegamenti ritornino nel più breve tempo possibile alla normalità. Siamo ben consapevoli dei disagi che il blocco della A19 sta provocando in Sicilia a tutti i livelli, proprio per questo il PD, il governo nazionale e il governo regionale stanno mettendo in campo ogni iniziativa utile ad accorciare i tempi e ridurre i disagi".

Luca Sammartino, parlamentare regionale del PD, dice: "Il governo nazionale ha dato una risposta rapida e concreta alla Sicilia, spezzata in due dal blocco della A19: adesso non si perda neanche un minuto, si utilizzino bene le risorse a disposizione e soprattutto si vigili affinché non vi siano sprechi, ritardi, distrazioni o lentezze burocratiche".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X