Giovedì, 26 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio L'Isis ai suoi miliziani: "Per conquistare l'Italia, bisogna allearsi con la mafia"
TERRORISMO

L'Isis ai suoi miliziani: "Per conquistare l'Italia, bisogna allearsi con la mafia"

E' quanto viene riportato in uno dei passaggi di un ebook per i combattenti dell'esercito islamico su come conquistare il nostro Paese

ROMA. Allearsi con la mafia per conquistare l’Italia. È uno dei passaggi propagandistici contenuti in un ebook di 100 pagine, titolato «Black Flags from Rome» (le bandiere nere da Roma), che, come riporta il Corriere della Sera, contiene messaggi contro Roma e il nostro Paese.

Si tratta di un testo per i miliziani dell’esercito islamico da studiare per capire come conquistare il nostro Paese. Tra le varie pagine desta particolare attenzione il passaggio a pagina 79 in cui si legge: «In Italia la mafia ha una forte presenza. La mafia ha le più potenti milizie e trae vantaggio dalla debolezza del governo italiano, inoltre ha accesso al mercato della droga e delle armi». E fin qui, l’analisi non presenta alcun elemento di interesse. Ma poi in un passaggio viene spiegato che se i musulmani vogliono prendere l’Italia, i combattenti dello Stato Islamico devono allearsi con la mafia prima di conquistare Roma. Salvo poi combatterla per prendere il controllo totale del Paese. Si tratta di affermazioni propagandistiche, va ribadito, ma è la prima volta che Isis lascia intendere un possibile legame con cosche malavitose esterne alla sfera jihadista.

I miliziani suggeriscono poi, per invadere l’Italia, di partire da Tunisi e di attaccare via mare passando da vecchie costruzioni come il Vecchio Faro. Ma non danno ulteriori dettagli, salvo spiegare che per conquistare l’Italia bisogna passare da terra e da mare.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X