Mercoledì, 08 Aprile 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Analisi sugli enti pubblici in Sicilia, in dieci anni aumentati uffici e dipendenti
FINANZIARIA

Analisi sugli enti pubblici in Sicilia, in dieci anni aumentati uffici e dipendenti

di
Negli ultimi dieci anni il numero nei vari enti è aumentato, mentre nel resto d’Italia venivano tagliati uffici e personale

PALERMO. Mentre nel resto d’Italia in tutto l’ultimo decennio diminuivano gli uffici pubblici e il personale, in Sicilia i dipendenti aumentavano. E il risultato è che mentre nel resto del Paese la spesa diminuiva, in Sicilia cresceva: e oggi questi soldi servono solo a pagare stipendi malgrado nelle altre regioni le pubbliche amministrazioni forniscano più servizi.

È la sintesi di una analisi condotta dal servizio Statistica e Analisi economica della Regione, guidato da Giuseppe Nobile. L’analisi ricostruisce l’andamento degli uffici pubblici siciliani nell’ultimo decennio e lo paragona a quanto avviene contemporaneamente nel resto d’Italia. Ne viene fuori una bussola che indica la strada da seguire proprio in questi giorni in cui la Finanziaria prevede per la prima volta lo sfoltimento degli organici.

Il censimento mette insieme i dipendenti e gli uffici che rientrano in Regione, Province, Comuni ed enti collegati (Università, Camere di Commercio e così via). Si nota subito nel corso del decennio in Sicilia «un aumento degli uffici (7,7%) e del personale (1,7%) contrapposto alla tendenza nazionale che fa segnare nel primo caso un -3,3% e nel secondo un -10,6%».

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola

Per accedere al giornale digitale CLICCA QUI

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X