Martedì, 27 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Mafia, arrestato il superlatitante Brunno

Mafia, arrestato il superlatitante Brunno

ROMA. Sebastiano Brunno, 56 anni, boss di Cosa Nostra, superlatitante dal 2009, ricercato per omicidio, è stato arrestato dagli uomini dello Sco e dalla squadra mobile di Catania nell'isola di Malta.

Brunno, a capo della cosca Nardo, deve scontare la condanna all'ergastolo, è stato tra i  protagonisti nella prima meta' degli anni Novanta di una sanguinosa faida di mafia.

Brunno, è detto in una nota della Polizia, è considerato l'attuale "reggente" della cosca Nardo, egemone della cosa nostra nell'entroterra della Sicilia orientale, legata al gruppo Santapaola, deve scontare una pena definitiva all'ergastolo per i reati di associazione di tipo mafioso ed omicidio.

L'operazione, condotta dal Servizio Centrale Operativo e dalle Squadre Mobili di Catania e Siracusa e coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Catania, si è conclusa oggi dopo mesi di attività investigative condotte in Sicilia e, per i profili internazionali, nell'isola di Malta, con la collaborazione del Servizio Cooperazione Internazionale di Polizia.

Sono in corso di esecuzione gli adempimenti nel territorio straniero per la successiva estradizione.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X