Sabato, 06 Giugno 2020
stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Sutera, fuoco devasta zona di campagna Fuga di gas e auto in panne a Mussomeli

Sutera, fuoco devasta zona di campagna Fuga di gas e auto in panne a Mussomeli

Il rogo ha distrutto sterpaglia e vegetazione in contrada Giancatalano. Fiamme in una vetreria di via Svezia
Sicilia, Archivio

SUTERA. Vasto incendio di vegetazione ieri mattina in contrada Giancatalano dove le elevate temperature dovute alla forte ondata di afa che per tutta la settimana investirà l’Isola, hanno contribuito ad alimentare le fiamme in una grossa area di campagna. Dalle 12,30 le squadre dei vigili del fuoco di Mussomeli e del corpo forestale del distaccamento locale, sono state impegnate sul posto per sedare il vasto rogo, che per fortuna non ha provocato danni a abitazioni o persone, sebbene abbia bruciato diverse centiaia di metri quadri di vegetazione e costretto vigili del fuoco e forestale a ore di durissimo impegno. L’episodio è stato l’ultimo di una scia di interventi che nel weekend non hanno dato tregua ai pompieri di Mussomeli. Nella notte tra sabato e domenica, la squadra è stata impegnata in due soccorsi. Il primo intorno alle 2 del mattino, presso il parco urbano Genco, dove un’automobile è rimasta impantanata. Il secondo tre ore più tardi in via Barcellona, dove è stata segnalata una fuga di gas all’interno di un’abitazione. Mercoledì mattina invece, probabilmente a causa di un corto circuito verificatosi all’interno di un laboratorio di vetri in via Svezia, si è sviluppato un rogo che ha suscitato allarme tra i vicini e danni non indifferenti ai proprietari, per via del deterioramento del vetro contenuto nei locali. Le forze impegnate nella tutela del territorio non smettono di rammentare l’importanza di seguire alcune elementari norme comportamentali, che consentirebbero di evitare lo sviluppo di incendi soprattutto nei mesi estivi, in cui diventano più diffusi e pericolosi, complici le alte temperature e il vento. Anzitutto vanno seguite le norme in materia, che indicano le modalità e i periodi in cui si può utilizzare il fuoco per effettuare le operazioni di ripulitura dei terreni. Bisogna assolutamente evitare poi di gettare mozziconi di sigarette accese in aperta campagna o lungo il ciglio della strada, e non abbandonare rifiuti tra le sterpaglie, in particolare carta e plastica, facilmente infiammabili.  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X