Giovedì, 27 Giugno 2019

Quadrio Curzio al Gds: "Per la ripresa il governo corra"

L’economista: «Il Paese deve allinearsi al resto d’Europa. È una priorità risolvere l’emergenza Mezzogiorno»
Sicilia, Analisi e commenti

Metafore di un'Italia ridotta allo stremo dall'insieme concentrico di crisi economica, mancati pagamenti della pubblica amministrazione, blocco del credito e strangolamento fiscale, la battaglia del Senato e l'assalto notturno all'ennesima finanziaria siciliana evidenziano ancora una volta l'enorme distanza fra politica e Paese reale. Mezzogiorno abbandonato a se stesso, crescita inesistente, lavoro: uno dopo l'altro i nodi vengono inesorabilmente al pettine, ma rimbalzano all'interno di una situazione politica paradossale e di un contesto burocratico-istituzionale che va avanti per inerzia. «Il nostro é un Paese fatto di tanti dualismi che lo rendono - sottolinea l'economista della Cattolica di Milano, Alberto Quadrio Curzio - forte e debole ad un tempo. Tra questi il problema del Mezzogiorno che se fosse affrontato con una ”logica industriale” porterebbe l'Italia a diventare in Europa al pari di Germania e Francia».

L’INTERVISTA SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X