Venerdì, 22 Febbraio 2019
LEGA-M5S

Di Maio e Salvini d'accordo su Bankitalia: "Vertici da azzerare, serve discontinuità"

banca d'italia, bankitalia, Luigi Di Maio, Matteo Salvini, Sicilia, Politica
I vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini (S) a Vicenza

"Per Bankitalia serve discontinuità, non possiamo pensare di confermare le stesse persone che sono state nel direttorio di Bankitalia, se pensiamo a tutto quel che è accaduto in questi anni", ha detto a Vicenza il vicepremier Luigi Di Maio.

"Queste persone - ha proseguito, riferendosi agli ex soci di Banca Popolare di Vicenza - sono state prese in giro dalla politica che non ha controllato, così come pure dalle istituzioni di controllo e dalle stesse banche", ha concluso.

Sulla stessa linea Matteo Salvini, che - a Vicenza all’assemblea nazionale degli ex soci della Banca popolare di Vicenza truffati -, sulle riconferme delle figure tra i vertici di Bankitalia sottolinea: "Considerati i danni provocati il minimo è di non riconfermarli".

"Banca d’Italia e Consob andrebbero azzerati, altro che cambiare una-due persone, azzerati", lo ha detto il vicepremier Matteo Salvini, durante l’assemblea degli ex soci di Popolare Vicenza. "Venendo qua - ha aggiunto - leggevo che c'è il governo che sta mettendo le mani su chi governa le banche. Stiamo facendo l'esatto contrario. Se noi siamo qua, se voi siete qua col conto corrente in rosso, è perché chi doveva controllare non ha controllato", ha concluso.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X