Domenica, 17 Febbraio 2019

Mal di gola ricorrenti,c'è lo zampino di geni e difese corpo

Salute e Benessere
© ANSA

(ANSA) - ROMA, 07 FEB - Mal di gola ricorrenti nei bambini, causati dallo streptococco: potrebbe dipendere da una predisposizione genetica del piccolo e anche da alcune sue caratteristiche immunologiche che favoriscono la ripetuta infezione. Lo rivela uno studio pubblicato sulla rivista Science Translational Medicine dagli immunologi del prestigioso Istituto La Jolla in California.
    Il mal di gola da streptococco, che causa approssimativamente 600 milioni di casi l'anno, avviene quando batteri del gruppo Streptococcus A (GAS) infettano la gola e causano febbre, con gonfiore di tonsille e linfonodi. La maggior parte dei casi può essere trattata con antibiotici, ma alcuni bimbi curati sviluppano tonsilliti ricorrenti, condizione caratterizzata da infezioni ripetute, che portano a centinaia di migliaia di giorni di assenza da scuola ogni anno, e spesso conducono alla tonsillectomia.
    Jennifer Dan e colleghi hanno studiato campioni di tonsilla di 146 giovanissimi dai 5 ai 18 anni, sottoposti a tonsillectomia o per le ripetute infezioni da streptococco o per apnea notturna. Gli immunologi hanno notato numerose differenze nelle tonsille dei due gruppi di bambini: in quelle asportate per via dei tanti mal di gola i ricercatori hanno trovato 'centri germinali' - i siti dove si addensano e lavorano le cellule immunitarie - più piccoli; in più nel sangue di questi bambini vi sono meno anticorpi contro la tossina batterica 'SpeA'.
    Inoltre gli esperti hanno trovato anche due differenze (mutazioni) in geni importanti per il sistema immunitario associate a alto rischio di mal di gola ricorrente, indicando che alcuni bambini possono essere geneticamente predisposti all'infezione. Questi risultati potrebbero facilitare lo sviluppo di nuovi vaccini contro i mal di gola ricorrenti che abbiano come bersaglio la tossina batterica SpeA - potenzialmente riducendo gli episodi di mal di gola, il ricorso ripetuto agli antibiotici e la chirurgia di rimozione delle tonsille. (ANSA).
   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X