Domenica, 17 Febbraio 2019
INFRASTRUTTURE

Siracusa-Gela, c'è la fumata bianca. "Accordo tra Cas e Cosedil, a febbraio al via i cantieri"

di

Dopo i tanti annunci ecco l'accordo che sancirebbe l'avvio dei cantieri sulla Siracusa-Gela, opera rimasta incompiuta. L'azienda Condotte che si era aggiudicata l'appalto da 284 era finita nei guai e il ministero dello Sviluppo economico aveva autorizzato l’ingresso società Cosedil di Andrea Vecchio.

Un "intoppo" di non poco conto che avrebbe visto una risoluzione nelle ultime ore. L'assessore  regionale alle infrastrutture Marco Falcone, nello scorso mese di dicembre, aveva annunciato che i lavori sarebbero ripartiti entro febbraio e stamattina, l'onorevole Rossana Cannata ha annunciato che ieri mattina durante un vertice proprio con l'assessore, con i rappresentanti di Confartigianato Imprese delle province di Siracusa e Ragusa, il Presidente ed il Segretario Regionale, è stato discusso dello stato di prosecuzione dei lavori da parte di Cosedil, subentrata integralmente a Condotte nell’appalto per la costruzione dei lotti 6,7,8, nel cantiere della Siracusa-Gela".

“La buona notizia - continua la componente della Commissione Attività produttive - è che ieri è stata definita la transazione, per un importo finale di 18.900.000 euro, tra il Cas e Cosedil, a fronte di un contenzioso pendente per circa 200 milioni di euro tra stazione appaltante e consortile”.

“Una operazione importante per garantire quanto più possibile i vari creditori locali - conclude la Vicepresidente dell’Antimafia e Anticorruzione - e poter così riaprire a pieno regime i cantieri, come ha sottolineato l’assessore regionale Falcone, entro metà febbraio”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X