Domenica, 20 Gennaio 2019
IL DECORSO

Esplosione a Parigi, la trapanese ferita operata alla gamba. Gli amici di Angela: "È una combattente"

esplosione parigi, trapanese ferita, Angela Grignano, Sicilia, Mondo
Angela Grignano in una foto diffusa dalla famiglia

Angela Grignano, la giovane italiana rimasta ferita in modo grave ieri nell’esplosione di un panificio a Parigi, è stata operata alla gamba destra.

L’intervento, secondo quanto apprende l’Ansa da fonti attendibili, è riuscito ma i sanitari seguono attentamente il decorso post-operatorio. I familiari, da Trapani, sono in arrivo a Parigi.

Altri due italiani, il giornalista di Agorà Matteo Barzini e il videomaker Valerio Orsolini di Cartabianca, sono stati medicati al pronto soccorso e dimessi. L’operatore era con il giornalista Claudio Pappaianni, rimasto illeso.

Esplosione a Parigi, è inferno di fuoco nel quartiere Opera: soccorsi e feriti, tutte le foto

Nel tardo pomeriggio di ieri era stato il padre di Angela a dare una notizia rassicurante: «I medici mi dicono che sta meglio», aveva spiegato Vincenzo Grignano, sottolineando che dopo ore la ragazza era ancora in sala operatoria nell’ospedale Lariboisiere dove è stata condotta dopo la terribile esplosione avvenuta a Parigi nella zona dell’Opera, a causa di una fuga di gas e che ha causato tre vittime: due vigili del fuoco e una turista spagnola.

La giovane, 24 anni, di Trapani, si trova nella capitale francese soltanto da un mese e mezzo. Angela, dopo aver concluso gli studi alla Sapienza di Roma, si era trasferita a Parigi per cercare spazi nel mondo dell’arte e dello spettacolo. Per dieci anni aveva frequentato a Xitta, la frazione di Trapani dove viveva coi genitori (papà elettricista e mamma casalinga), una scuola di danza, la «Crisalide».

La sua insegnante, Eleonora Gualano, la definisce «una combattente. Dopo essere stata mia allieva è stata al mio fianco come assistente. Ha avuto contatti con Cinecittà World, con coreografi e animatori. Il suo obiettivo è sfondare in questo settore».

Angela aveva trovato lavoro in un hotel Ibis, e ieri, quando è avvenuto l’incidente, si trovava proprio accanto alla boulangerie esplosa, in rue de Trevise.

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X