Domenica, 20 Gennaio 2019
PRESA DI POSIZIONE

Coni ibleo è caos, Passalacqua: "Scuola dello sport dimenticata, mi dimetto"

di

Coni ibleo nella bufera. Anche se in realtà, le dimissioni di Gianstefano Passalacqua da delegato provinciale del Comitato nazionale olimpico sono legate a questioni che riguardano la gestione del Coni a livello nazionale.

"Rassegno le mie dimissioni, con effetto immediato. Sono dispiaciuto di non essere stato ascoltato, perché avevo delle idee per rilanciare la Scuola dello sport, non solo a livello territoriale, ma anche a livello nazionale". Con queste parole Gianstefano Passalacqua ha annunciato la sua decisione, spiegandone le motivazioni.

Una decisione "sofferta ma a lungo ragionata", così come è nello spirito dell’imprenditore ibleo. "A convincermi ulteriormente, è stato quando mi è stato detto di cercare una nuova sede. Nel momento in cui questo è avvenuto, ho capito che il Coni – ha detto Passalacqua - stava confermando quello che il Coni Servizi ha fatto da quattro-cinque anni a questa parte, ovvero non spendere più un solo euro per la Scuola dello sport di Ragusa, struttura che evidentemente dal punto di vista strategico, a livello centrale, non è più importante".

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X