Martedì, 22 Gennaio 2019
PAURA IN FRANCIA

Spari al mercatino di Natale di Strasburgo: 3 morti accertati, 12 feriti tra cui un italiano. Caccia al killer

attentato strasburgo, spari strasburgo, Sicilia, Mondo
strasburgo

L'Europa torna a provare terrore. La minaccia degli attentati si fa viva dopo quei momenti di paura che ieri hanno sconvolto il clima natalizio a Strasburgo.  Il nome completo del killer è Cherif Chekatt, 29 anni. Lo riferisce la polizia francese.

Gli spari in mezzo alla folla tra le luminarie del mercatino di Natale, almeno 3 vittime, 12 feriti accasciati nelle strade, tra cui un italiano. E poi gente che fugge urlando. L'attentatore, che ha aperto il fuoco intorno alle 20, l'ora in cui tutti sono in giro per mercatini o per locali.

Numerose ambulanze sono piombate nel centro mentre negli ospedali locali è scattato il 'piano bianco', la massima allerta per le situazioni di crisi.

Il killer, identificato, era finito già in carcere in passato per aggressione. In seguito era stato segnalato come elemento 'radicalizzato' e come minaccia per la sicurezza nazionale. Si chiama Cherif C., 29 anni, di origini nordafricane ma nato a Strasburgo.

Il ministro degli interni francese, Christophe Castaner, nel corso di una conferenza, ha annunciato che circa 350 uomini lo stanno cercando. Sarebbe ferito e si sarebbe dileguato in taxi.

Per prenderlo la polizia ha messo in piedi una caccia all'uomo imponente. Blindato il centro storico dove nessuno è stato fatto più entrare, solo uscire. Pattugliate palmo a palmo le strade deserte, anche con un elicottero. Il sindaco della città Roland Ries, ha subito parlato di un attentato terroristico e ha invitato tutti ad asserragliarsi dentro casa.ù

Spari al mercatino di Natale, terrore a Strasburgo: le foto dopo l'attentato

Il prefetto del Basso Reno ha emesso un divieto di raduno e manifestazione in tutto il territorio di Strasburgo "fino a nuovo ordine". La prefettura ha anche reso noto che le scuole resteranno aperte. In precedenza una decisione in tal senso non era stata ancora presa ed era sembrato che potessero rimanere chiuse. La città sarà pattugliata dalle forze dell'ordine: polizia nazionale, forze mobili e militari. Resta aperta anche una cellula medico-psicologica in piazza Gutenberg.

Scuole superiori e collegi svolgeranno le lezioni normalmente mentre l'accoglienza dei bambini sarà assicurata nelle scuole materne e elementari, dove tuttavia i corsi sono sospesi e i genitori potranno tenere i loro figli a casa. Lo ha precisato il rettorato di Strasburgo su Twitter.

Anche il parlamento europeo torna in piena attività, riaperto dopo ore di paura ed è stata permessa l'uscita dall'edificio delle persone che erano state bloccate al suo interno.

Identificata, intanto, la prima delle tre vittime: è un turista thailandese di 45 anni. Sua moglie, anche lei thailandese, è invece tra i feriti. Lo riporta Le Figaro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X