Martedì, 11 Dicembre 2018
LA TRAGEDIA

Panico in discoteca per uno spray urticante, 6 morti nella calca e oltre 100 feriti: si indaga sulla sicurezza

morti in discoteca, spray urticante, tragedia corinaldo, Sicilia, Cronaca
Corpi a terra, numerosi feriti e tantissima paura per un evento le cui cause sono ancora da accertare

Un inferno nella notte a Corinaldo nell'Anconetano. Durante un concerto all'interno della discoteca La Lanterna Azzurra, del rapper Sfera Ebbasta, il fuggi fuggi a causa di una sostanza urticante diffusa all'interno, ha provocato il panico tra i giovanissimi presenti. Il bilancio al momento è di cinque minorenni e una madre che aveva accompagnato la figlia morti travolti dalla calca.

I nomi delle vittime sono stati resi noti dal vicepremier Luigi Di Maio con un post su Facebook: "Asia Nasoni, 14 anni, di Senigallia; Daniele Pongetti, 16 anni, di Senigallia; Benedetta Vitali, 15 anni, di Fano; Matttia Orlandi, 15 anni, di Frontone; Emma Fabini, 14 anni, di Senigallia e mamma Eleonora Girolimini, 39 anni, di Senigallia. Sono le giovani vittime della tragedia di questa notte. È assurdo morire così. Come governo faremo massima chiarezza sulla dinamica della vicenda (se sono state rispettate tutte le norme di sicurezza) e individueremo i responsabili. Un abbraccio e un pensiero alle famiglie".

Gli investigatori stanno lavorando per accertare quante persone erano all'interno della discoteca: l'ipotesi investigativa è che il numero dei presenti fosse superiore a quello consentito. I titolari della discoteca sono stati già sentiti. Il ministro dell'Interno Salvini, primo ad esprimere il suo cordoglio per le vittime, ha spiegato: 'Mi sembra che la capienza fosse inferiore alle 900 persone, anche una unità in più è stata un errore che ha complicato tutto. Io mi tengo in contatto costante'. E ha aggiunto, 'mi piacerebbe molto andare a Corinaldo, se ciò non sarà di intralcio alle operazioni complicate che stanno conducendo le forze dell'ordine'. Salvini ha confermato l'ipotesi del cedimento della balaustra come causa per le sei morti.

È sempre più fondata l'ipotesi che sia stato spruzzato dello spray urticante, provocando il panico e il fuggi fuggi generale. Una riunione con le forze di polizia impegnate nella sciagura dovrebbe fare luce su questa tragedia. Una ragazza presente nella discoteca ha ripreso con il telefonino i momenti fondamentali della tragedia.

Un minuto di silenzio è stato dedicato dai deputati, riuniti alla Camera per il voto finale della legge di Bilancio, alle vittime della discoteca di Ancona. Tutti gli esponenti dei gruppi parlamentari hanno espresso vicinanza ai familiari delle 6 vittime e hanno rivolto un augurio di pronta guarigione ai feriti. Subito dopo, il presidente di turno Ettore Rosato (Pd) ha sospeso la seduta per qualche minuto. Martina (Pd), 'una tragedia che lascia senza fiato'. Lollobrigida (FdI), 'Strage che sconvolge'. Battelli (M5s), 'giustizia farà il suo corso'.

"Tutta l'Arma dei Carabinieri, mentre tanti colleghi lavorano per portare soccorso e per scoprire le cause della grave tragedia di Corinaldo, si stringe attorno alle famiglie colpite dal lutto esprimendo il più sincero cordoglio".

C'era anche il figlio di Marianna Manduca, uccisa dal marito in Sicilia, nella discoteca di Corinaldo. «Per fortuna sta bene e a lui non è successo nulla. Tutto questo è però terribile» ha detto all’Ansa Carmelo Calì, il cugino della madre che lo ha adottato insieme a due fratelli. La famiglia vive a Senigallia. Marianna Manduca venne uccisa (nonostante avesse lanciato l’allarme con 12 denunce per violenza contro il coniuge) a coltellate per strada dal marito, a Palagonia, in provincia di Catania. La nuova vita data ai bambini da Carmelo e dalla moglie Paola Giulianelli, che hanno adottato i tre figli della donna, ha liberamente ispirato il racconto 'I nostri figli', film tv di Andrea Porporati con Giorgio Pasotti e Vanessa Incontrada trasmesso il 6 dicembre su Rai 1.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

I più letti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X