Lunedì, 10 Dicembre 2018

Bosch porta rivoluzione digitale 2.0 nella manutenzione auto

ROMA - Una seconda fase della rivoluzione digitale sta cambiando rapidamente e in modo ancora più radicale, nel mondo dell'automotive, anche il settore del post-vendita e della manutenzione, in particolare dal punto di vista del rapporto tra officine e clienti.

E' quanto è stato sottolineato in occasione del meeting nazionale Bosch Car Service, organizzato dalla divisione Automotive Aftermarket della filiale italiana del colosso tedesco della componentistica e dei servizi, ed a cui hanno partecipato oltre 1700 persone legate al mondo delle officine Bosch Car Service di tutta Italia. Con 400 milioni di euro investiti ogni anno nell'elettromobilità, Bosch mira a essere leader di mercato di questo settore entro il 2020 lavorando contemporaneamente sulla guida autonoma e sull'auto connessa.

''Quello della mobilità è un tema delicato e in forte evoluzione - ha spiegato Alberto Bernini, Regional Director Automotive Aftermarket south Europe di Bosch - In vista delle sfide del domani, Bosch lavora in direzione di una mobilità sempre più sicura, connessa e a zero emissioni''. Tra i protagonisti di questa evoluzione della mobilità vi sarà senza dubbio l'officina, in grado di gestire le richieste del cliente in modo personalizzato e digitalizzato. E in questo ambito la comunicazione assume dunque un ruolo di primo piano per assistere l'utente in modo trasparente e immediato.

''L'automobilista è al centro di un grande flusso di comunicazione digitale, ricevendo continuamente informazioni e offerte - ha dichiarato Olivier Pontreau, Channel Marketing Manager south Europe di Bosch - Al cliente deve dunque essere data la possibilità di scegliere grazie a una comunicazione diretta, trasparente e immediata''. Con questa finalità è nata Bosch Talks, la community online esclusiva per Bosch concessionari, ricambisti partner e reti di officine Bosch Car Service ed AutoCrew, che permette di creare un profilo personale e di utilizzare un sistema di messaggistica diretta accessibile anche tramite App.

La comunicazione dunque, passa dall'essere unidirezionale (da Bosch verso le officine) a multidirezionale, garantendo lo scambio di informazioni, best practice e idee. Durante il meeting è stato inoltre presentato MyBoschCarService, uno strumento in grado di supportare gli automobilisti nelle proprie scelte, semplificando le relazioni con le officine. Grazie a questa piattaforma online, che sarà lanciata ufficialmente nei primi mesi del 2019, l'utente potrà ottenere un preventivo immediato relativo a servizi e costi della manutenzione della propria vettura.

Inseriti targa e chilometraggio dell'auto, grazie a MyBoschCarService il consumatore otterrà in tempo reale un preventivo dettagliato per il servizio scelto. Tutti i preventivi saranno elaborati esclusivamente sulla base delle operazioni e dei tempari indicati dal costruttore. Sulla piattaforma MyBoschCarService, ogni Officina Bosch Car Service può impostare liberamente i propri parametri, agevolando così l'elaborazione dei preventivi.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X