Domenica, 16 Dicembre 2018
L'ANGELUS

Papa Francesco: "il Natale non è pensare a cosa posso comprare, è ora di aprirsi"

Il tempo di Avvento, che precede il Natale, è un tempo per «pregare, attendere Gesù, aprirsi agli altri» non essere «chiusi in noi stessi». Lo ha detto il Papa all’Angelus aggiungendo: «Ma se noi pensiamo al Natale, in un’area di consumismo, di vedere che cosa posso comprare», «di festa mondana, Gesù passerà e non lo troveremo. Noi attendiamo Gesù e lo vogliamo attendere nella preghiera», ha concluso.

E’ ora di smettere di "girare attorno a noi stessi» per aprirsi agli altri, ha Papa all’Angelus parlando del tempo d’Avvento, che precede il Natale e che comincia oggi. Il Vangelo di questa domenica «ci mette in guardia dal lasciarci opprimere da uno
stile di vita egocentrico e dai ritmi convulsi delle giornate». "Il sonno interiore - ha proseguito il pontefice - nasce dal girare sempre attorno a noi stessi e dal restare bloccati nel chiuso della propria vita coi suoi problemi, le sue gioie e i suoi dolori».

L’Avvento invece «ci invita a un impegno di vigilanza guardando fuori da noi stessi, allargando la mente e il cuore per aprirci alle necessità della gente, dei fratelli e al desiderio di un mondo nuovo».

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X