Lunedì, 10 Dicembre 2018

Cioccolato che passione, arriva la tribu' dei 'fondentisti'

(ANSA) - ROMA, 29 NOV - Degustare il cioccolato in tutta la sua purezza per constatarne la qualità delle materie prime e apprezzarne la nota amara e intensa che lascia in bocca. È il credo dei cosiddetti 'fondentisti', una vera e propria tribù che sta facendo sempre più proseliti tra gli italiani per i quali "il vero cioccolato è solo nero". A metà strada tra i 'food snob' e i 'veraci', i 'fondentisti' rappresentano la generazione d'avanguardia in fatto di cioccolato nell'ambito dei cosiddetti 'puristi del cibo'. Attenti all'origine, alla qualità delle materie prime e cacciatori del gusto autentico, questa tribù abbraccia uomini, donne e Millennials.

È quanto emerge da uno studio promosso da Perugina Nero con metodologia WOA (Web Opinion Analysis) su 1800 italiani - uomini e donne di età compresa tra i 18 e i 65 anni - e un monitoraggio di oltre 100 fonti tra i principali social network, blog, forum e community dedicate per analizzare le caratteristiche del food trend legato agli amanti del cioccolato fondente.

Secondo la ricerca per il 52% degli italiani "il vero cioccolato è solo nero". Ed è privilegiato più dagli uomini adulti (54%), ma ha anche una solida base di estimatrici tra le donne (36%) e i millennials (29%), che però lo preferiscono con accostamenti inediti, ossia con spezie o frutta, in particolare zenzero, arance e pistacchi (53%). Non solo: da 'puristi del cibo' e cultori dell'eccellenza rigorosamente made in Italy (26%), i fondentisti si lanciano anche in tanti possibili abbinamenti, dal pane (34%) al caffè (47%); dai distillati (52%) ai cocktail (23%). Ma perché i 'fondentisti' amano il cioccolato fondente? Tra le principali ragioni c'è il desiderio di degustare il cioccolato in tutta la sua purezza (48%), ma anche la volontà di sperimentare nuovi accostamenti gradevoli al palato (37%), come ad esempio quello con la quinoa; perché il suo gusto puro e intenso si sposa perfettamente con altre sfumature di gusto (34%), dall'agrodolce delle scorze d'arancia al croccante del pistacchio. (ANSA).

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X