Giovedì, 13 Dicembre 2018
SCONTI

Black Friday, Federconsumatori: "A Palermo spesa di 145 euro a famiglia"

di
black friday, black friday palermo, codacons, federconsumatori sicilia, lillo vizzini, Sicilia, Economia
Shopping a Courmayeur, il 7 e l’8 aprile i Black Saturday

Oggi è il giorno del venerdì nero, il Black Friday dedicato agli sconti. A Palermo sarà possibile acquistare un biglietto unico dell'Amat per raggiungere i negozi del centro città e fare shopping. Anche se la richiesta delle associazioni dei negozianti di sospendere in città non è stata accolta dall'amministrazione comunale.

Per Federconsumatori Sicilia l’interesse degli acquirenti è in crescita rispetto allo scorso anno: secondo le stime dell’Osservatorio Nazionale, si prevede un incremento del +8,7% rispetto al 2017. I soli acquisti online supereranno del +35% i dati del 2017.

“Per quanto riguarda Palermo e provincia, secondo le nostre proiezioni - ha dichiarato il presidente di Federconsumatori Palermo Lillo Vizzini - emerge che almeno una famiglia su tre approfitterà degli sconti, con una spesa media di 145 euro a famiglia, con un giro d’affari per la sola città di Palermo di 12,5 milioni di euro. Mentre, per l’intera provincia, si spenderanno 23,8 milioni di euro”.

Gli sconti sono già partiti da giorni e proseguiranno per tutto il fine settimana, fino ad arrivare al Cyber Monday, ovvero la giornata di lunedì, dedicata agli sconti sui prodotti di elettronica. I più acquistati saranno, in ordine decrescente: elettronica, abbigliamento e calzature, videogames e consolle, piccoli elettrodomestici e prodotti per la casa. "Il Black Friday, tuttavia, non è solo sconti e occasioni - ha concluso Vizzini - ma, purtroppo, può nascondere numerose insidie. Sono gli acquisti online a riservare il maggior numero di rischi e per questo è utile tenere a mente, prima e al momento dell’acquisto, alcune accortezze utili ad evitare truffe e inconvenienti".

Da Federconsumatori arrivano anche i consigli per evitare le truffe. Agli acquirenti viene consigliato di verificare che siano riportati i dati della società titolare dell’attività commerciale come nome, partita iva, sede, controllare il metodo di pagamento, diffidando dei siti dove sono in evidenza i loghi delle principali carte di credito.

Tanti i suggerimenti: prima di procedere all’acquisto si deve verificare che siano chiare le condizioni per il ripensamento e per la garanzia. Bisogna anche verificare l'affidabilità del venditore, e la validità del prodotto da acquistare, attraverso forum diversi. Attenzione anche alla privacy, perciò sconsigliato fornire i propri dati in rete. Non si deve credere agli sconti eccessivi, tra il prezzo di partenza e quello applicato. Occhio anche ai prodotti contraffatti. Se si acquista un televisore Federcosumatori ricorda che dal 1° gennaio 2017 ogni televisore deve essere corredato dello standard DVB-T2 con HEVC. Qualora l’apparecchio non risponda a tali caratteristiche, non può essere venduto. Inoltre tutti gli elettrodomestici devono avere l'etichetta energetica. Infine bisogna diffidare dai bonus “invita un amico”, usato spesso per carpire i dati dei consumatori.

Dall'associazione Codacons arriva una stima a carattere nazionale: giro d’affari da 1,6 miliardi di euro e 15 milioni di italiani alle prese con acquisti, spesa procapite da 110 euro. In base ai dati quest’anno il Black Friday e il successivo Cyber Monday genereranno in Italia un giro d’affari complessivo superiore a 1,6 miliardi di euro, di cui circa 1 miliardo solo attraverso l’e-commerce.

“Il business del Black Friday registrerà nel 2018 una crescita del 10% rispetto allo scorso anno con acquisti superiori a 1,6 miliardi di euro – spiega il Codacons –. Raggiungeranno quota 1 miliardo di euro le transazioni online e in totale saranno coinvolti 15 milioni di italiani, con un aumento del +7% di acquirenti e una spesa procapite di circa 110 euro”.

“Ancora una volta saranno i negozi online a fare la parte del leone, con il settore dell’elettronica e dell’hi-tech in testa alla classifica degli acquisti, seguito dal comparto abbigliamento. Si potrà poi godere di ribassi e offerte anche in numerosi negozi fisici, grazie al numero sempre crescente di catene che aderiranno alla settimana di sconti straordinari: in particolare i colossi dell’abbigliamento e dell’fi-tech proporranno sconti all’interno dei loro punti vendita, e anche presso i grandi supermercati si potranno acquistare generi alimentari e prodotti per la casa a prezzi ribassati”.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X