Domenica, 16 Dicembre 2018
LEI E' CICELY TYSON

Oscar, attrice di colore conquista il premio alla carriera: è la prima volta nella storia

oscar attrice colore premio carriera, Cicely Tyson, Sicilia, Cultura
Cicely Tyson

Per la prima volta nella storia degli Oscar una donna nera conquista il premio alla carriera.

Oggi a Los Angeles Cicely Tyson, l'attrice 93enne di «Pomodori verdi fritti», sarà insignita del prestigioso riconoscimento consegnato dal Consiglio dei Governatori dell’Academy mesi prima delle nomination. Istituito nel 1948, il premio è assegnato a giganti dell’industria del cinema: lo hanno vinto, solo per citare alcuni italiani, Sophia Loren, Federico Fellini, Michelangelo Antonioni, Ennio Morricone e il costumista Piero Tosi.

Nel 2015 i Governatori dell’Academy hanno premiato il regista nero Spike Lee.

Mai però una donna afro-americana, ed era una mancanza imperdonabile per una industria sotto accusa negli ultimi anni per la sua scarsa diversità. Cicely, candidata agli Oscar 45 anni fa per il ruolo di Rebeca Morgan in «Saunder», riceverà il riconoscimento assieme al publicist Marvin Levy e al compositore Lalo Schifrin. Figlia di una cameriera e di un muratore emigrati dai Caraibi, scoperta ad Harlem da un fotografo della rivista «Ebony», Cecily Tyson ha cominciato a recitare 67 anni fa.

Ha preso parte a progetti come la miniserie «Radici» nel 1971 e «L'Autobiografia di Miss Jane Pittman», il telefilm del 1974 che ispirò Viola Davis a fare l’attrice. La Davis e la Tyson hanno poi lavorato assieme in «The Help», il film ambientato in Mississippi all’epoca delle battaglie per i diritti civili in cui Cicely era la vecchia tata Constantine e per cui la Davis ha vinto l’Oscar. Tre anni dopo, «How to Get Away with Murder», il popolare teledramma legale della Abc prodotto da Shonda Rhimes in cui la Tyson aveva la parte della madre di Viola. L’Oscar onorario si aggiunge adesso a un Tony, tre Emmy e, nel 2016, la Medaglia Presidenziale della Libertà, la massima onorificenza civile americana.

Impossibile quantificare l’impatto della carriera di Cecily, che non fu solo apripista per giovani attori neri negli anni Cinquanta, Sessanta e Settanta, ma anche icona di stile: fin da quando nella serie tv «East Side/West Side» del 1963 sfoggio una pettinatura alla Afro creando una sensazione nazionale.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X