Martedì, 18 Dicembre 2018
GOVERNO

Manovra, l'attacco di Di Maio: "Austria e Olanda ci chiedono lacrime e sangue, gli italiani vogliono l'opposto"

"Quando Austria e Olanda ci chiedono di rispettare tutte tutte le regole, chiedono una manovra lacrime e sangue che è esattamente l'opposto di quanto ci hanno chiesto gli italiani il 4 marzo". Lo afferma il vicepremier e ministro, Luigi Di Maio. "Noi andiamo avanti perché l'alternativa è massacrare ancora di più i pensionati, massacrare ancora di più disoccupati e massacrare ancora di più le imprese. L'alternativa non può essere questa", aggiunge.

"L'Europa siamo noi e lo sarà anche di più se dialoghiamo con convinzione per definire al strategia per governare le transizioni, sulle quali la nostra manovra offre una risposta diversa dal passato, ma non meno solida e meno credibile", ha detto il ministro del Tesoro, Giovani Tria, intervenendo alla presentazione del rapporto annuale della Fondazione Nord Est, a Padova.

"Con il presidente della commissione Ue Jean Claude Juncker parlerò perché non si avvii una procedura d'infrazione non per modulare" la sua applicazione, ha detto il premier Giuseppe Conte rispondendo ai cronisti ad Abu Dhabi e spiegando che, "a inizio settimana" sentirà Juncker per concordare, successivamente un faccia a faccia.

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X