Lunedì, 19 Novembre 2018
EMENDAMENTI

Il Parlamento della Thailandia propone legge per uso medico della cannabis

Il Parlamento thailandese - controllato agevolmente dalla giunta militare - ha presentato oggi alcuni emendamenti di legge che consentirebbero la vendita di marijuana per uso medico, il che rappresenterebbe un drastico cambio di approccio verso il mercato delle droghe e renderebbe il Paese il primo in Asia a permettere l'uso di cannabis almeno in forma limitata.

La cannabis sarebbe "solo per uso medico, non ricreativo", ha dichiarato Jet Sirathraanon, presidente della Commissione parlamentare sulla sanità pubblica. In Thailandia le pene per lo spaccio e il possesso di droghe, comprese quelle leggere, vanno in teoria fino alla pena di morte, anche se di norma il reato non viene punito con una pena oltre l'ergastolo.

Il Paese spera di ricavarsi una nicchia nel mercato del consumo di cannabis per uso medico, un settore in crescita che si stima abbia prodotto ricavi per quasi 12 miliardi di dollari a livello mondiale nel 2017. Il settore del turismo medico è già fiorente in Thailandia, con pazienti in arrivo in particolare dal Medio Oriente e dal resto dell'Asia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X